rotate-mobile
Attualità

Scocca l'ora del nuovo vescovo di Arezzo: i nomi in ballo

Ieri l'addio di Fontana in conferenza stampa, il Vaticano potrebbe comunicare il nome del sostituto entro la settimana. In pole c'è un parroco originario della provincia aretina

Ieri il vescovo Riccardo Fontana ha colto l'occasione della conferenza stampa della presentazione del nuovo organo del duomo per un saluto pubblico dopo 13 anni alla guida della diocesi di Arezzo, Cortona e Sansepolcro. Compiuto il 75esimo anno di età, infatti, deve lasciare l'incarico conferitogli dal papa e i tempi per un avvicendamento, a questo punto, sembrano essere molto stretti. La prossima festa patronale di San Donato (il 7 agosto), con ogni probabilità, vedrà protagonista il nuovo presule. La nomina potrebbe arrivare ben prima, entro questa settimana.

Nuovo vescovo di Arezzo: tutti i nomi

Il nome che circola con più insistenza, ormai da mesi, è quello di monsignor Gabriele Bandini, nativo di San Giovanni Valdarno, ex rettore del seminario di Fiesole, attualmente parroco a Rignano sull'Arno. Un uomo di chiesa proveniente dal territorio aretino è proprio la figura che appare in vantaggio per la nomina di successore di Fontana alla testa dell'arcidiocesi. Ma non è l'unico nome emerso nelle scorse settimane. C'è infatti anche quello di monsignor Andrea Migliavacca, vescovo di San Miniato. Diventato vescovo nel 2015 a soli 48 anni, al momento della nomina era il più giovane d'Italia. C'è infine monsignor Marco Salvi, altro candidato proveniente dall'Aretino. Anghiarese e attuale reggente della Diocesi di Perugia dopo l'addio di Bassetti, potrebbe tornare da guida diocesana, dopo la nomina a vescovo del 2019. Dal lotto dei candidati va escluso invece Ivan Maffeis, finora in ballo anche per Arezzo, ma nelle scorse ore è stato nominato nuovo vescovo di Perugia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scocca l'ora del nuovo vescovo di Arezzo: i nomi in ballo

ArezzoNotizie è in caricamento