rotate-mobile
Attualità Rigutino / Strada Regionale 71 Umbro-Casentinese Romagnola

Autovelox dove morì Federica Canneti. Ok all'installazione: sarà finanziato con i soldi delle multe

A un anno e mezzo dalla tragedia arriva a Vitiano il dispositivo che avrà una lettura bidirezionale e sarà collegato con il comando della Polizia Municipale

A un anno e mezzo dalla morte di Federica Canneti, arriva la delibera di giunta del Comune di Arezzo che dà il via definitivo all'acquisto e all'installazione del nuovo autovelox che sarà posizionato proprio a Vitiano, nella zona dove la 22enne di Castiglion Fiorentino perse la vita nella carambola di auto che avvenne nella notte dell'8 ottobre 2022. Verrà installato al km 134+304 della tristemente nota strada regionale 71 all'interno del centro abitato di Vitiano, nella parte sinistra della carreggiata.

Sr71, la strada più pericolosa

La Sr 71, dati alla mano, è una delle strade più pericolose del territorio aretino e addirittura nel 2017 ha avuto il drammatico primato della strada in assoluto con il maggior numero di incidenti mortali della provincia di Arezzo. Per tutti questi motivi e considerando anche che è un tratto di viabilità dove è molto difficile organizzare la contestazione immediata della violazione dei limiti di velocità, due giorni fa il sindaco Ghinelli e gli assessori si sono riuniti in una nuova seduta della giunta comunale e hanno approvato la delibera. Il passaggio precedente era stato quello dell'autorizzazione rilasciata dalla Prefettura e del nulla osta della Provincia di Arezzo.

incidente-mortale-vitiano-federica-canneti-2

L'acquisto con i soldi provenienti dalle multe

Il Comune di Arezzo ha deciso di impiegare la cifra di 70mila euro, entrata nelle casse pubbliche dalle multe per le violazioni al codice della strada, per un nuovo autovelox, una nuova postazione fissa di rilevamento della velocità che ha le caratteristiche di poterlo fare da remoto con lettura della velocità bidirezionale. Come gli altri, anche questo sarà infatti direttamente collegato al software in uso alla Polizia Municipale di Arezzo, il corpo gestore delle procedure di sanzionamento per le infrazioni al codice della strada.

Così 4 autovelox in funzione

Con questo ulteriore strumento di controllo della velocità saliranno a 4 gli autovelox in funzione: quello di Vitiano si aggiunge ai due di viale Don Minzoni e a quello del raccordo autostradale. Tutti gli altri acquistati e installati furono poi spenti dall'allora prefetto Salvatore Montanaro. Solo quelli salvati avevano le caratteristiche per ottenere la deroga alla contestazione immediata della sanzione. Tutti gli altri (56 in tutta la provincia) avrebbero avuto l'obbligo di avere un vigile urbano nei pressi per elevare una contestazione istantanea dell’eccesso di velocità. E così furono spenti ben 15 anni fa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autovelox dove morì Federica Canneti. Ok all'installazione: sarà finanziato con i soldi delle multe

ArezzoNotizie è in caricamento