Attualità

"Nuove ciclabili? Dal 2016 solo una manciata di chilometri", il punto su Arezzo della Fiab

"Nuove piste ciclabili? Per la verità non molte. Forse nei prossimi due anni si aggiungeranno due chilometri a quelle esistenti". Il dubbio è quello espresso dalla Fiab di Arezzo che, all'indomani dell'ultima indagine resa nota dal Centro Studi...

bicicletta-ciclabile

"Nuove piste ciclabili? Per la verità non molte. Forse nei prossimi due anni si aggiungeranno due chilometri a quelle esistenti".

Il dubbio è quello espresso dalla Fiab di Arezzo che, all'indomani dell'ultima indagine resa nota dal Centro Studi Continental (su fonte Istat), si interroga sul quantitativo di nuovi chilometri che sono stati aggiunti alle ciclabili esistenti.

Stando all'elaborato, gli spazi riservati agli utenti delle due ruote dal 2011 al 2016 sarebbero aumentati del 30 per cento. /attualita/piste-ciclabili-ad-arezzo-in-5-anni-il-30-per-cento-di-chilometri-in-piu/ "Vero - spiegano ancora dalla Fiab - Ma non perché ne sono state progettate di nuove. Si tratta di lavori effettuati dalla scorsa amministrazione. Ad oggi, al contrario, non possiamo contare sulla ciclabile di via Petrarca e via Guido Monaco che sono state eliminate dal progetto di riqualificazione riguardante il restyling dei marciapiedi". Insomma una situazione non troppo agevole per ciclisti che da tempo lamentano una scarsa attenzione per quello che concerne la viabilità e la sicurezza stradale su due ruote. "Sappiamo - sottolinea il presidente della Federazione aretina, Fabrizio Montaini - che insieme a Grosseto, Arezzo ha ottenuto dei fondi che potranno essere investiti proprio per lo sviluppo di ciclovie. In Maremma andranno 800mila euro mentre nel nostro territorio ne arriveranno circa 200mila. Saranno fondi che verranno destinati alla realizzazione di piccoli tratti per congiungere le piste ciclabili già esistenti e forse qualche nuovo percorso (ciclabile in viale Mecenate fino al Giotto?). Forse verranno aggiunti due chilometri a quelle esistenti. E' evidente che tutto questo ha delle conseguenze sulla viabilità cittadina. Le strade sono strette e la paura di essere investiti porta i ciclisti ad utilizzare impropriamente i marciapiedi. Dal 2016 ad oggi non ci sono stati nuovi lavori in questo senso. E' vero che è stata ultimata la ciclovia che da Ponte Buriano raggiunge il Sentiero della Bonifica ma, anche in quel caso, si tratta di vecchi progetti. Attendiamo di conoscere nel dettaglio quali nuovi percorsi saranno inseriti nel Pums in modo da conoscere meglio le progettualità del Comune".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nuove ciclabili? Dal 2016 solo una manciata di chilometri", il punto su Arezzo della Fiab

ArezzoNotizie è in caricamento