menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuove Acque accelera sulla digitalizzazione: assistenza commerciale in videoconferenza con l'operatore

Apre ad Arezzo un innovativo sportello digitale multifunzione attraverso il quale sarà possibile prenotare un incontro “virtuale” con il personale delle agenzie territoriali per svolgere tutte le pratiche

Nuove Acque, il gestore del servizio idrico della provincia di Arezzo e parte della provincia di Siena, apre ad Arezzo un nuovo sportello digitale multifunzione, che sarà operativo dal 14 dicembre 2020 in via Monte Cervino 10/B presso i locali della vecchia agenzia territoriale. In un locale dedicato e videosorvegliato, attraverso un innovativo terminale sarà possibile collegarsi in video con un operatore commerciale in servizio presso una delle agenzie territoriali di Nuove Acque e svolgere tutte le operazioni commerciali che si effettuano regolarmente allo sportello “fisico”, attualmente chiuso al pubblico a seguito dei provvedimenti ministeriali per l’emergenza sanitaria.

Grazie al nuovo sportello, gli utenti di Nuove Acque potranno così usufruire dei servizi anche fuori dai locali delle agenzie territoriali e di farlo nel giorno e nella fascia oraria più comoda. Basterà fissare un appuntamento direttamente al totem adiacente al locale del nuovo sportello oppure attraverso il sito o il call center di Nuove Acque. Con la ricevuta della prenotazione (stampabile presso il totem o inviata via mail in caso di prenotazione online o telefonica) basterà raggiungere il nuovo sportello, scannerizzare sul posto il codice a barre della ricevuta e l’operatore sarà subito a disposizione in video per ogni necessità: gestione del contratto (subentro, cessazione, voltura), richiesta preventivi (allaccio idrico, allaccio fognario, allaccio antincendio), chiarimenti su fatture e consumi,  richieste di rateizzazione e domiciliazione bancaria.

Presso lo sportello sarà possibile anche lo scambio di documenti grazie alla disponibilità di scanner e stampante. La modalità touchscreen, l’elevata luminosità dello schermo e la multifunzionalità rendono il terminale facilmente fruibile a tutti, comodo e utile in questo periodo di chiusura al pubblico delle agenzie territoriali.

Nuove Acque nell’ultimo anno ha investito molto sul digitale per far fronte alle conseguenze dei provvedimenti ministeriali legati alla situazione di emergenza sanitaria sull’erogazione dei servizi commerciali alle utenze, rafforzando il call center, allargando alla modalità online la fruizione di tutti i servizi commerciali e, più recentemente, introducendo anche la possibilità di prenotare direttamente sul sito web l’appuntamento allo sportello virtuale o la semplice chiamata dall’operatore dell’Agenzia. Con questa ultima innovazione, il gestore aretino amplia, quindi, ulteriormente i propri servizi di customer care anche in una situazione di emergenza sanitaria come quella attuale.

“La capacità di innovare e di innovarsi è per Nuove Acque la soluzione per far fronte alle difficoltà legate al diffondersi del virus pur continuando a offrire un servizio ottimale alla sua clientela” ha dichiarato Luca Bardelli, Direttore Tecnico di Nuove Acque. “La situazione d’emergenza non consente attualmente la possibilità di svolgere le pratiche commerciali in compresenza, dal momento che distanziamento sociale e preclusione di ogni contatto e assembramento in pubblico, insieme al rispetto delle indicazioni di autoprotezione, continuano giustamente a essere il più efficace nemico del Covid. Con il contributo dei nostri servizi commerciali e informativi interni siamo riusciti ad attivare in tempi brevi nuovi canali di contatto per continuare a prenderci cura della nostra clientela, sia dal punto di vista del servizio vero e proprio che da quello dell’assistenza. L’innovazione è per noi la chiave per rimanere vicini ai nostri utenti in totale sicurezza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

social

L'opera in cui c'è la città di Arezzo dietro al Cristo crocifisso. E la storia della chiesa che la ospita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento