Nuove Acque al lavoro a Castiglion Fiorentino: accordo per l'avvio delle opere

Solo dopo il sopralluogo da parte degli artificieri dell'esercito potranno proseguire i lavori di Nuove Acque per collegare l’acquedotto “Il Pino”, zona “Cappuccini”, al potabilizzatore de “La Nave”. Gli uomini dell’Esercito dovranno capire se...

AREZZO NUOVE ACQUE

Solo dopo il sopralluogo da parte degli artificieri dell'esercito potranno proseguire i lavori di Nuove Acque per collegare l’acquedotto “Il Pino”, zona “Cappuccini”, al potabilizzatore de “La Nave”.

Gli uomini dell’Esercito dovranno capire se nella zona del cantiere, la strada che fiancheggia la linea ferroviaria e che collega via de “La Nave” con la stazione ferroviaria, sono presenti o meno dei residui bellici. Durante la Seconda Guerra Mondiale e in particolare nel giorno del 19 dicembre 1943 Castiglion Fiorentino subì un massiccio bombardamento dell’aeronautica inglese che mirava, appunto, la linea ferroviaria e pertanto qualsiasi intervento in quell’area necessitava di una preventiva ispezione ed autorizzazione.

Nei giorni scorsi i tenici di Nuove Acque hanno affettuato dei carotaggi che dovranno essere ora analizzati. Solo al termine, quindi, si potrà proseguire con i lavori che ammontano a 700 mila euro. Grazie a questo intervento Castiglion Fiorentino potrà usufruire dell’acqua della Diga di Montedoglio, una sicurezza ed un vantaggio per il centro abitato e per l’agricoltura.

Contemporaneamente, oltre ai lavori di collegamento dell’acquedotto al potabilizzatore Nuove Acque realizzerà anche una nuova condotta fognaria anche lungo la strada dietro la Stazione Ferroviaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un’importante intervento che permetterà al nostro territorio di attenuare i rischi di carenza d’acque oltre al beneficio del rifacimento del manto stradale. Vista la complessità dell’intervento e la lunghezza del tratto interessato nei prossimi mesi potranno verificarsi alcuni disagi alla circolazione ma riteniamo che i benefici ottenuti saranno di gran lunga superiori ai momentanei disagi” dichiara Devis Milighetti, Assessore alla Viabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento