rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Attualità

Neve. Parla l'assessore: "Attivati mezzi e uomini tempestivamente, nessuna particolare gravità"

Alessandro Casi replica alle accuse mosse dal Pd nei confronti dell'amministrazione comunale sulla gestione delle criticità legate alla neve

"L'efficacia del lavoro svolto in sinergia ha permesso che non si siano di fatto create situazioni di disagio o di particolare gravità". Sono queste le parole dell'assessore ai lavori pubblici del Comune di Arezzo Alessandro Casi che, all'indomani delle precipitazioni nevose che hanno riguardato in parte anche il territorio municipale, interviene in risposta ad alcune esternazioni del Partito Democratico. Secondo i Dem l'amministrazione non si sarebbe attivata tempestivamente per limitare disagi e problematiche alla circolazione. "Ogni volta che c’è necessità di un intervento rapido - sostengono dal Pd di Arezzo in una nota - il Comune si fa trovare impreparato".

Pronta la replica dell'assessore. “Ritengo necessario - scrive Casi - precisare quanto segue, soprattutto per sottolineare il grande lavoro, la disponibilità e la responsabilità dimostrati dall'ufficio manutenzione e dagli operatori del Comune, che non si sono mai risparmiati in questi giorni. I mezzi spargisale sono stati attivati immediatamente a seguito dell'allerta meteo che anticipava le possibili formazioni di ghiaccio nelle strade comunali al fine di evitare, come di fatto è stato, problematiche alla viabilità. Un primo intervento è stato effettuato già la mattina della domenica nelle zone più in quota e, dalla mattina e fino alla notte di lunedì, sono stati attivati i mezzi spalaneve. A seguito dell'ulteriore codice giallo, nella notte tra lunedì e martedì sono usciti i mezzi spargisale su tutte le stradi comunali del centro e delle zone periferiche, lavoro che è continuato anche nella mattinata di martedì, sempre a garanzia della sicurezza sulle strade. In questo lavoro di pulizia e prevenzione disposto dall'ufficio mantenzione, gli operatori sono stati affiancati dalla Polizia municipale che ha presidiato continuativamente tutte quelle zone che potevano generare maggiori criticità. L'efficacia del lavoro svolto in sinergia ha permesso che non si siano di fatto create situazioni di disagio o di particolare gravità. Riguardo al rilievo sulla “mancanza di strategia” in caso di neve, voglio ricordare agli autori della nota che il piano neve scatta in caso di evento calamitoso in accordo con la Protezione civile. In quel caso, e non era certo quello di questi giorni, il Comune di Arezzo è pronto ad intervenire tempestivamente potendo disporre, grazie agli accordi definiti con ditte specializzate, di un numero consistente di mezzi di intervento e di soccorso. Negli ultimi giorni, nonostante l'oggettiva portata della perturbazione non abbia richiesto l'attivazione del piano neve, abbiamo comunque attivato due delle ditte convenzionate per interventi specifici nelle strade sterrate a quote più alte e che hanno affiancato i mezzi dell'amministrazione comunale.
Vorrei invitare, soprattutto chi come in questo caso intende dare indicazioni di buona amministrazione, ad almeno informarsi prima di rilasciare dichiarazioni e fare affermazioni inconsistenti, faziose e totalmente infondate. E sottolineo che l'attacco mediatico degli esponenti del Pd, così come è stato impostato, è mirato a criticare l'operato dell'ufficio e non quello dell'amministrazione che guida la città: mi sembra del tutto fuori luogo attaccare chi ha lavorato senza preoccuparsi degli orari ma operando con responsabilità per il bene della città”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neve. Parla l'assessore: "Attivati mezzi e uomini tempestivamente, nessuna particolare gravità"

ArezzoNotizie è in caricamento