Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Negli orti sociali si "coltiva" la collaborazione tra sindacati, istituzioni e Inps

"L'attivazione degli orti sociali a Sansepolcro, che si definiranno con la firma degli atti dovuti, tra la Direzione Regionale Inps e il Comune di Sansepolcro prevista per mercoledì 17 maggio è un segnale positivo - commenta Marco Rossi...

"L'attivazione degli orti sociali a Sansepolcro, che si definiranno con la firma degli atti dovuti, tra la Direzione Regionale Inps e il Comune di Sansepolcro prevista per mercoledì 17 maggio è un segnale positivo - commenta Marco Rossi, Presidente del Comitato Inps di Arezzo. In primo luogo conferma la vitalità dei sindacati pensionati Cgil, Cisl e Uil che avevano colto questa opportunità fin dalla precedenti consiliature del Comune di Sansepolcro, attivando un iter amministrativo e politico che la Giunta Cornioli ha positivamente e convintamente portato a compimento con il contributo economico della Regione Toscana. Infine l'Inps si è dimostrato attento al problema che gli è stato posto ed ha messo a disposizione, a titolo gratuito il terreno necessario con un celere e determinante contributo alla concretizzazione del progetto".

Gli orti sociali rispondono ad una domanda di aggregazione e di utilizzo positivo del tempo da parte dei pensionati ma anche a quella di manutenzione e decoro delle città. Le risorse degli enti pubblici sono sempre minori e la partecipazione diretta dei cittadini può rappresentare una risposta, ovviamente non alternativa ma integrata a quella pubblica.

"A nome del Comitato Inps di Arezzo - conclude Marco Rossi - esprimo quindi grande soddisfazione per aver contribuito alla concretizzazione di un progetto valido in sé e per la capacità di aggregare giovani,pensionati, sindacati, Inps, Comune e Regione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negli orti sociali si "coltiva" la collaborazione tra sindacati, istituzioni e Inps

ArezzoNotizie è in caricamento