menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Natale, rischio zona rossa fino all'Epifania: attesa per la decisione. Ipotesi nuovo dpcm

Dopo l'incontro Stato Regioni di questa mattina si delinano varie ipotesi: Zaia ha chiesto restrizioni da zona rossa da Natale all'Epifania

Cosa accadrà per Natale? E' la domanda più ricorrente tra gli aretini e non solo, che attendono di capire se ripiomberanno in zona rossa dopo aver sperato per giorni in un allentamento delle misure e di approdare in zona gialla. La risposta potrebbe arrivare nel giro di 24 ore. Dopo la riunione degli esperti del Cts dei giorni scorsi, dopo l'incontro a Palazzo Chigi di ieri e quello di questa mattina con i governatori, il momento della decisione si avvicina. E sarebbe stato proprio un presidente di Regione, Luca Zaia del Veneto, a sollecitare la zona rossa. 

Visti i tempi stretti - spiega Today - una decisione potrebbe arrivare già in serata. Ma quali sono le ipotesi principali? Da un lato quella di far scattare la zona rossa solo durante la festività, dall'altra quella di optare per una grande zona arancione, adottando però misure più stringenti nei festivi. Ecco nel dettaglio le strategie che potrebbero essere attuate:

  • Tutta l’Italia in zona rossa dal 24 dicembre al 7 gennaio;
  • Zona rossa solo in alcune regioni e arancione in altre; 
  • la zona rossa nei festivi e prefestivi con chiusura dal 24 al 27 dicembre, dal 31 al 3 gennaio e durante l'Epifania di negozi, ristoranti e bar tranne gli esercizi essenziali;
  • l'Italia in zona arancione soltanto per le due settimane di festa. 
  • l'Italia in zona arancione durante il periodo natalizio e in rosso durante le festività; 

Secondo alcune indiscrezioni, riportate dall'agenzia AdnKronos, lo strumento legislativo che verrà adottato dal governo potrebbe essere anche un nuovo Dpcm ad hoc per le feste di Natale. Decreto che potrebbe essere firmato tra questa sera e domani mattina. Molto dipenderà anche dall'esito dell'incontro che si sta svolgendo in queste ore tra il presidente del consiglio Giuseppe Conte e capi delegazione di maggioranza, al quale partecipano il ministro della Salute Roberto Speranza, Dario Franceschini (Pd), il guardasigilli Alfonso Bonafede (M5s), il ministro agli Affari regionali Francesco Boccia e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro. Assente al tavolo la rappresentante di Italia Viva, la ministra dell'Agricoltura Teresa Bellanova.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento