Attualità

Natale, aspettando la corsa allo shopping. Alvisi (Confesercenti): "Partenza a rilento, 305 euro a testa la spesa prevista"

Poco più di 305 euro. Questa la spesa media pro capite che secondo Confesercenti gli italiani sosterranno per i regali di Natale. "Una proiezione realistica anche per la realtà aretina", spiega Valeria Alvisi, vice direttrice di Confesercenti. Ma...

regali-natale

Poco più di 305 euro. Questa la spesa media pro capite che secondo Confesercenti gli italiani sosterranno per i regali di Natale. "Una proiezione realistica anche per la realtà aretina", spiega Valeria Alvisi, vice direttrice di Confesercenti. Ma la corsa al regalo stenta a partire.

"Lo shopping di Natale non è ancora decollato - conferma Alvisi - complici le condizioni meteo che nel fine settimana dell'Immacolata hanno scoraggiato anche di voleva uscire di casa e fare un giro per negozi, quest'anno la stagione sta andando a rilento e ricalca quanto già accaduto lo scorso anno". La speranza dei commercianti è quella che la corsa ai regali si scateni in queste due settimane che ci separano dal Natale, salvando così una stagione che non sembra brillare.

"Fino a pochi giorni fa c'erano molte promozioni - spiega Alvisi - e se da un lato questo non aiuta, dall'altro ci dà il polso della situazione. Ci dice che la realtà è molto delicata, dimostra che per gli esercenti in questo periodo dell'anno, in cui si concentrano molte scadenze, non è più facile come una volta avere liquidità per farvi fronte". Insomma le promozioni sono ormai lo specchio di questi tempi difficili. Lo shopping natalizio dovrebbe ridare un po' di fiato ad una intera categoria. "A livello nazionale si parla in questo periodo di una contrazione degli acquisti in generale del 3.4 per cento, ma di un aumento del 2,6 per cento della spesa per i regali. In pratica i due aspetti si compensano, e anche ad Arezzo sta avvenendo la stessa cosa - spiega Alvisi - si spende meno per sé stessi e più per gli altri. Mentre la parte di tredicesima destinata ai regali si assottiglia a favore del risparmio e delle bollette". Come ogni anno le scelte sembrano ricadere su abbigliamento, prodotti tecnologici e giocattoli. "Regali utili - conferma Confesercenti - pensieri contenuti anche nel prezzo".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale, aspettando la corsa allo shopping. Alvisi (Confesercenti): "Partenza a rilento, 305 euro a testa la spesa prevista"

ArezzoNotizie è in caricamento