Attualità

Musei statali ad Arezzo: il 54% dei visitatori non paga. Ogni ticket frutta 1,10 euro

Al volgere di agosto Arezzo potrà tracciare un bilancio della stagione turistica estiva, tra sogni futuribili come l'idea degli Uffizi bis lanciata dalla Nazione e una realtà in chiaroscuro (vedi lo studio Ires). Un fiorire di iniziative e...

PIERO-2

Al volgere di agosto Arezzo potrà tracciare un bilancio della stagione turistica estiva, tra sogni futuribili come l'idea degli Uffizi bis lanciata dalla Nazione e una realtà in chiaroscuro (vedi lo studio Ires). Un fiorire di iniziative e spettacoli che non hanno abbandonato la città nei giorni più caldi da un lato, ma diversi esercizi serrati e disservizi (da mettersi a piangere, è il caso del bagno della stazione) dall'altro.

turistiCalda, caldissima è la questione della valorizzazione delle bellezze (e bontà) di cui Arezzo dispone: mostre e monumenti, integrati a paesaggio e prodotti tipici. E non si può prescindere dal vertice della filiera: i musei statali. L'ultimo report della Regione Toscana sul tema "musei, biblioteche e altre attività culturali" mostra uno spaccato relativo alle 10 province; suddividendo lo studio in 14 tavole (su dati ministeriali). Una di queste (con dati aggiornati al 2013) analizza visitatori ed introiti dei musei statali.

Ad Arezzo le strutture sono 4, di queste 3 sono a pagamento. Nelle strutture a pagamento la maggior parte dei visitatori (es. ingressi di addetti ai lavori, esperti, ma anche ticket promozionali) non paga. Zero euro arrivano dal 54% dei visitatori. In città con musei statali che fanno numeri più importanti come Firenze (23,5%), Livorno (38,46%) e Siena (49,2%) la quota non pagante si assottiglia. Più paganti ci sono anche a Grosseto (50,2%), viceversa a Lucca (64%) e Pisa (68%) i paganti sono meno di Arezzo.

L'introito totale di Arezzo - che può contare su un sito "fuoriclasse" per appeal potenziale come la basilica di San Francesco - è di quasi 55mila euro all'anno di ticket, che però - se si divide per il totale degli ingressi (di musei a pagamento e gratuiti) - fa 1,10 euro a visitatore. Quanto Siena, che però - in valori assoluti - incassa il doppio. Posta Firenze fuori classifica (incassa 4,4 euro a persona per complessivi 17,6 milioni, ma la qualità dell'offerta è d'altro livello), Livorno incassa 1,80 euro a persona e pure Lucca e Pisa, che in termini assoluti fanno meno di Arezzo, ottengono a persona rispettivamente quasi 1,40 euro e oltre 1,50 euro.

PROVINCE

Visitatori

A pagamento

Totale

Degli istituti gratuiti

Paganti

Totale

3

4

17.841

15.397

54.622

13

20

920.880

78.745

17.638.435

1

1

2.282

-

4.372

2

2

39.246

-

184.230

2

2

12.180

-

26.290

2

2

9.737

-

21.790

0

1

-

2.507

-

0

1

-

41.944

-

2

3

18.958

44.051

90.984

25

36

1.021.124

182.644

18.020.723

59

85

1.769.831

285.403

23.676.057

136

202

3.596.067

628.514

32.599.076

Istituti

Introiti lordi (euro)

Gratuiti

Degli istituti a pagamento

Totale

Non Paganti

Arezzo

1

14.893

32.734

48.131

Firenze

7

2.997.258

3.918.138

3.996.883

Grosseto

-

2.264

4.546

4.546

Livorno

-

62.796

102.042

102.042

Lucca

-

6.855

19.035

19.035

Pisa

-

4.568

14.305

14.305

Pistoia

1

-

-

2.507

Prato

1

-

-

41.944

Siena

1

19.563

38.521

82.572

TOSCANA

11

3.108.197

4.129.321

4.311.965

Centro

26

3.999.079

5.768.910

6.054.313

Italia

66

5.948.754

9.544.821

10.173.335

Dati: ministero dei Beni Culturali

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musei statali ad Arezzo: il 54% dei visitatori non paga. Ogni ticket frutta 1,10 euro

ArezzoNotizie è in caricamento