Motta e The Zen Circus con l'etichetta aretina Woodworm a Sanremo

Annunciati in occasione di Sanremo Giovani, sfideranno a febbraio i big della canzone italiana. Motta è in management Woodworm e in etichetta Sugar e The Zen Circus sono managent ed etichetta Woodworm.

Woodworm alla conquista di Sanremo. Annunciati ieri sera, in occasione di Sanremo Giovani, i primi artisti big che prenderanno parte dalla 69° edizione del festival della canzone italiana, in programma dal 5 al 9 febbraio 2019, al Teatro Ariston di Sanremo. Per Woodworm, etichetta discografica e management, con sede ad Arezzo, è una grandissima soddisfazione vedere tra i nomi annunciati due tra i principali progetti curati e sviluppati negli ultimi anni: Motta e The Zen Circus. Un grande riconoscimento al lavoro portato avanti dall'etichetta e management aretino, dalla principale kermesse della musica italiana. Per Motta e The Zen Circus sarà una eccellente occasione per far ascoltare, in prima serata su Rai1, e a tutta la stampa italiana, due canzoni bellissime, rispettivamente “Dov'è l'Italia” di Francesco Motta e “L'amore è una dittatura” dei Zen Circus. Un doveroso ringraziamento a tutte le strutture che, insieme a Woodworm, hanno raggiunto questo prestigioso traguardo, Sugar music, Ma9 promotion, Big Time, Artist First, Locusta Booking.

Woodworm Label è un'etichetta discografica indipendente di proprietà di Woodworm Publishing Italia S. n. c., società operante nel campo della musica indipendente occupandosi di management, discografia, organizzazione e logistica tour (circa 500 concerti curati negli ultimi 4 anni), merchandising ed altri servizi agli artisti ed organizzazione eventi. Woodworm Label opera in totale autonomia finanziaria dalle cosiddette major sia in fase di produzione che in fase di distribuzione, secondo un concetto pieno di "indipendenza”. L’etichetta si è contraddistinta per una importante produzione su vinile oltre che su cd, prestando sempre grande attenzione alla qualità del prodotto finale complessivo. Woodworm ha collaborato o collabora tra gli altri con Francesco Motta (premio Tenco opera prima nel 2016 e miglior album nel 2018), i Ministri, The Zen Circus, Rancore, Edda, La Rappresentante di Lista, Giovanni Lindo Ferretti, Paolo Benvegnù, Fast Animals and Slow Kids, Dente, Appino, Umberto Maria Giardini, Edda, Julie's Haircut, Bologna Violenta, Bachi da Pietra e molti altri. A molti artisti Woodworm negli ultimi anni sono stati riconosciuti importanti premi (Premio Tenco, Pimi, Pivi, Best Vynyl, etc...). Nel 2014 e nel 2016 è stata premiata come “miglior etichetta indipendente italiana” da una giuria di giornalisti selezionata dal M.E.I. Da Ottobre 2016 l'etichetta svolge in parallelo anche un lavoro di scouting discografico per Sugar Music con la quale collabora alla realizzazione di progetti in outsourcing. A fine 2017 Woodworm ha superato le 60 uscite discografiche in soli cinque anni, con un trend di continua acquisizione di artisti di assoluto spessore nel panorama indipendente (i Ministri, The Zen Circus, La Rappresentante di Lista, tra gli artisti da poco hanno firmato per l'etichetta) affermandosi numeri alla mano come una delle più importanti realtà discografiche indipendenti italiane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento