Mercoledì, 16 Giugno 2021
Attualità

Code e attese infinite addio. Alla Motorizzazione arrivano i rinforzi: nuove assunzioni

L'annuncio è quello del ministro Paola De Micheli che ha garantito un intervento mirato al reclutamento di nuovo personale per ovviare i disagi

Riuscire a svolgere una pratica alla Motorizzazione civile? Un'impresa titanica. Anzi, un terno al lotto. E questo non per la competenza del personale ma, bensì per i tempi e modalità di apertura al pubblico.

Attualmente la struttura di via Setteponti è aperta lunedì, martedì e venerdì dalle 8.45 alle 11.30 e giovedì dalle 8.45 alle 11.30 e dalle 15 alle 16.30. Una situazione destinata a cambiare a partire da lunedì 24 febbraio quando entrerà in vigore il nuovo orario che preve lunedì e mercoledì lo sportello aperto dalle 8.45 alle 12 mentre il giovedì dalle 8.45 alle 12 e dalle 15 alle 16.30.

Nuovo orario motorizzazione civile di Arezzo

A detta degli utenti, cittadini e scuole guida, le ore di apertura al pubblico risulterebbero fin troppo risicate per consentire al personale di dare seguito a tutte le richieste che quotidianamente vengono presentate. Una situazione nota e più volte portata all'attenzione delle istituzioni dalle associazioni di categoria e da inferociti cittadini che hanno riportato disagi importanti. 

Di oggi la notizia riguardante l'annuncio da parte del ministro Paola De Micheli che ha confermato all'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli la volontà di intervenire per risolvere il problema delle lunghe liste di attesa alla Motorizzazione civile, criticità dovuta alla carenza di personale ed alle nuove funzioni che questi uffici hanno assunto nel corso degli ultimi anni. Ceccarelli, che ieri ha incontrato De Micheli a Roma nel corso di un vertice sulle infrastrutture, aveva posto il problema al ministro nelle settimane scorse, con una lettera inviata il 15 gennaio nella quale spiegava alla titolare del Mit la sua preoccupazione per questa “criticità di funzionamento degli uffici della Motorizzazione Civile” e per i disagi che essa creava a cittadini, imprese di trasporto, agenzie automobilistiche ed autoscuole.

Il ministro, anche accogliendo le istanze dell'assessore, ha assicurato che su questo tema interverrà a breve, in un primo momento assumendo personale interinale di supporto a quello impiegato negli uffici, ma avviando in parallelo le pratiche per nuovi concorsi ed assunzioni.

"Ringrazio il ministro - ha detto Ceccarelli - che ancora una volta si è dimostrata attenata alle esigenze ed alle rischieste del territorio, oltre che pronta a farsi carico di scelte e responsabilità, a beneficio della collettività".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Code e attese infinite addio. Alla Motorizzazione arrivano i rinforzi: nuove assunzioni

ArezzoNotizie è in caricamento