Monte San Savino, gioco di squadra tra Comune e associazioni per superare l'emergenza Covid

La campagna ha avuto un ottimo riscontro fra i membri delle associazioni, cittadini e imprenditori, per un ammontare complessivo di circa 6mila

Un tessuto forte e coeso, capace di unirsi e agire in aiuto della collettività. E' il mondo associativo di Monte San Savino che ha offerto una grande prova in questo periodo contrassegnato dall'emergenza Covid19.
Numerose le azioni che sono state messe in campo, nelle quali spicca sicuramente quella di cui è stata capofila l'Associazione “Amici del Monte” con il Presidente Fabio Collini che, col patrocinio e contributo dell'Amministrazione Comunale, ha poi raccolto intorno a sé le principali associazioni del territorio. Fra esse: pro loco con i Quartieri Storici, centro di aggregazione Ciaperoni,  Csi Comitato Traslazione Asciano-Vertighe, Tnt Moto Asd, associazione Centro Storico, foto club Il Sansovino.  
Con tale iniziativa sono stati raccolti fondi per l'emergenza attraverso l'istituzione di un conto corrente specifico.  La campagna ha avuto un ottimo riscontro fra i membri delle associazioni, cittadini e imprenditori, per un ammontare complessivo di circa 6.000 Euro e i fondi raccolti sono stati riversati in parte per interventi comunali in campo sociale, in parte per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale e di attrezzature per il Sistema locale di Protezione Civile.  Anche per l’acquisto a prezzi di costo vanno ringraziate le realtà locali come la Vamar s.r.l. e la società cooperativa Sociale Etrusco.  Le attrezzature e i dispositivi di protezione saranno in parte utilizzati all’interno della struttura di Protezione Civile e in parte distribuite agli operatori del settore sanitario e delle residenze assistenziali del territorio.
Un aiuto concreto e di importanza fondamentale che ha permesso di contenere le difficoltà e di agire anche su casi particolari, con l’intento di non lasciare solo nessuno.
“E' nostro desiderio ringraziare tutti coloro che, al fianco del Comune, della Polizia Municipale, del sistema sanitario e della Protezione Civile, si sono adoperati in questo periodo così difficile”  commentano il sindaco Margherita Scarpellini e l'assessore alle Associazioni e alla Protezione Civile e Associazionismo Nicola Meacci continua:  “la nostra comunità ha dato una grande prova di unità e di forza e le associazioni sono state protagoniste, collaborando in modo fattivo. L'impegno continua e siamo orgogliosi di sapere che le associazioni saranno parte attiva in tutto questo: anche su di loro i savinesi possono fare conto nel presente e nel futuro”.
E' ancora possibile effettuare donazioni sul conto corrente delle associazioni (IBAN IT72D 07075 71530 000 000 722115) e si può donare anche sul conto corrente appositamente istituito dall'Amministrazione Comunale, a sostegno degli interventi in materia sociale (IBAN IT43U 07075 71530 000 000 340032).  Anche sul conto diretto del Comune sono arrivati  numerosi contributi, anche da parte di singoli cittadini e di altre realtà di tutto il territorio comunale. “Un'altra dimostrazione di unità e solidarietà” aggiunge il Sindaco “Per questo è doveroso ringraziare nel modo più sentito anche chi, da privato cittadino, da vicino ma anche da molto lontano, ha voluto contribuire nel nome dell'amore che lo lega a Monte San Savino”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Nuove regole allo studio per Natale e Capodanno: verso il Dpcm del 3 dicembre

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Nuovi assetti bancari in provincia:18 filiali Ubi passano a Bper. Tra queste anche la sede storica di Banca Etruria

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento