menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monumento alle vittime del Covid all'ospedale di Arezzo. Opi: "Opera fortemente voluta"

Tra gli altri, saranno presenti il senatore Riccardo Nencini e il presidente della giunta regionale Eugenio Giani. L'inaugurazione domenica 21 marzo

“Nella giornata dedicata a livello nazionale alle vittime del Covid è particolarmente significativo annunciare l'inaugurazione del monumento all'ospedale San Donato che così fortemente abbiamo voluto come Ordine delle Professioni Infermieristiche di Arezzo”. Così il presidente Opi Giovanni Grasso sottolinea l'importanza dell'iniziativa in programma domenica 21 marzo. “103.000 decessi da Covid-19 in Italia, quasi 5.000 in Toscana, tanto il dolore che le famiglie e le persone care hanno dovuto affrontare dall’inizio di questa pandemia -, afferma Grasso. Questo simbolo è un ricordo che purtroppo per le nostre e per le future generazioni sarà indelebile nelle nostre menti. Allo stesso tempo vuole essere un ringraziamento per tutto il personale sanitario e non, ai volontari e agli addetti alla sanificazione che con spirito di abnegazione hanno sempre dimostrato la loro determinazione nel lavoro per riuscire a dare delle risposte ai tanti cittadini coinvolti dal Virus. Non dimentichiamo il supporto delle squadre USCA, per non parlare del sistema di Emergenza Urgenza, Pronto Soccorso, Rianimazione, Malattie Infettive, Broncopneumologia, e di tutti i setting che hanno dovuto rimodularsi e trovare il giusto adattamento per accogliere quante più pazienti covid positivi possibili. La goccia della rinascita e la speranza di uscire fuori dal Tunnel sono oggi grazie alla possibilità di vaccinare quante più persone possibili. Gli infermieri sono al fianco dei cittadini e si mettono a disposizione della comunità in una campagna di vaccinazione di massa”, conclude il Presidente Opi di Arezzo Giovanni Grasso.

Il monumento Ut dell’artista Enzo Scatragli, il cui progetto è curato da Fabio Migliorati, è stato realizzato grazie al sostegno degli sponsor: Calcit Arezzo, Saima Sicurezza, Biomedical Pharma Branch of Power Metal Italia, Dormi da Re Sanitaria, MM Operations, Unoaerre, Legor Group, Gran Premio Internazionale Leone d'Oro di Venezia, Fondazione Monnalisa, Gutenberg, Arezzo Passioni Festival, Artemarmi Tuberoni Heros, Artel, Rotary Club Arezzo, Fondazione Andrea Cesalpino, Lolivito, Vanità,Teletruria. C-Time project sarà inaugurato domenica 21 marzo 2021, ore 11 (Arezzo, ingresso Ospedale San Donato); sono attesi il presidente della Commissione Cultura del Senato, Riccardo Nencini; il Governatore della Toscana, Eugenio Giani; e, oltre ai finanziatori, l'Assessore al Diritto alla Salute e alla Sanità della Regione Toscana, Simone Bezzini; il Direttore Generale dell’Ausl Toscana Sud-Est, Antonio D’Urso; il presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Arezzo, Giovanni Grasso; la Presidente della Provincia di Arezzo, Silvia Chiassai Martini; il sindaco di Arezzo, Alessandro Ghinelli; il Vescovo della Diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, Riccardo Fontana; l'Assessore alle Politiche sociali e sanitarie, Lucia Tanti; il Presidente Dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri di Arezzo, Lorenzo Droandi; i Consiglieri Regionali: Lucia De Robertis, Vincenzo Ceccarelli, Marco Casucci, Gabriele Veneri; il Presidente dell’associazione Calcit, Giancarlo Sassoli; i rappresentanti del volontariato, delle forze dell’ordine, degli addetti alla sanificazione. Sarà letto un intervento per l'occasione del Ministro della Salute, Roberto Speranza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Anthony Hopkins a Cortona dopo l'Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento