Attualità

Mesi di attesa per una visita dermatologica. Asl: "Il problema è la ricetta, deve esserci la classe di priorità"

E' sui tempi di attesa della sanità pubblica che, molto spesso, si scatena il dibattito e si infervorano gli animi dell'opinione pubblica. Visite dermatologiche fissate a distanza di mesi, controlli cardiologici che sembrano non arrivare mai...

E' sui tempi di attesa della sanità pubblica che, molto spesso, si scatena il dibattito e si infervorano gli animi dell'opinione pubblica.

Visite dermatologiche fissate a distanza di mesi, controlli cardiologici che sembrano non arrivare mai oppure esami medici programmati con scadenze lunghissime.

L'ultimo caso è quello che ha fatto il giro del web poche settimane fa. Un aretino si è presentato con la ricetta compilata dal proprio dottore davanti allo sportello del Cup per prenotare una visita dermatologica. E cosa si è sentito rispondere quando ha chiesto la data per l'accertamento? "La facciamo a dicembre".

Mesi di attesa per un semplice controllo. Troppi. "Questo accade - spiegano dalla Asl - perché nella richiesta di prenotazione non è stata indicata alcuna classe di priorità. E quindi al Cup hanno dedotto che si trattasse di un esame di routine, programmabile". Essenziale per abbattere i tempi di attesa è la compilazione della richiesta da parte del medico di base. "Viste le polemiche pubblicate anche su Fb relativamente ai tempi di attesa - spiegano dall'azienda sanitaria aretina - abbiamo cercato di capire con gli interessati, caso per caso, perché ai cittadini vengano proposte date lontanissime pur essendo disponibili posti a breve. Quasi sempre il problema sta nella ricetta dove, il medico deve indicare la classe di priorità da cui il Sistema CUP definisce se si tratta di un'urgenza o di visita di controllo. È importante controllare e, se necessario, ricordarlo al medico. Se non c'è una delle lettere sotto riportate il vostro caso passerà dopo tutti gli urgenti, brevi, differibili". Ed ecco una piccola legenda per capire meglio le classi di priorità date alle richieste di prestazioni mediche.

U = 48/72 ORE urgente

B= 7/10 GG breve

D= 15/30 GG differibile

P= "sine die" programmabile

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mesi di attesa per una visita dermatologica. Asl: "Il problema è la ricetta, deve esserci la classe di priorità"

ArezzoNotizie è in caricamento