Mercatino e parata Disney, marea di visitatori e caos in città. Aumentano le misure di sicurezza

Una marea di persone in piazza Grande. Famiglie soprattutto. Aretine ma non solo. Da Firenze, da Roma, da varie città del centro Italia: in tanti ieri sono arrivati nel cuore di Arezzo per vedere il mercatino tirolese e la parata dei personaggi...

disney mercatino

Una marea di persone in piazza Grande. Famiglie soprattutto. Aretine ma non solo. Da Firenze, da Roma, da varie città del centro Italia: in tanti ieri sono arrivati nel cuore di Arezzo per vedere il mercatino tirolese e la parata dei personaggi Disney. E l'ingorgo è stato inevitabile: per entrare in città, per uscire dal centro e per trovare un posto in piazza per seguire gli eventi.

Ma cosa è successo di preciso? Al mercatino, che aveva aperto i battenti venerdì scorso e che nel fine settimana ha visto la bellezza di circa 100mila visitatori, si è affiancato un evento per bambini. Una iniziativa, ormai alla terza edizione, che quest'anno però ha riscosso un successo di pubblico del tutto inaspettato. Tante famiglie infatti hanno fatto rotta su Arezzo da altre province toscane per vedere Topolino, Minnie e l'allegra brigata dei personaggi Disney. E in piazza c'era così tanta gente che molti aretini e soprattutto molti turisti si sono lamentati delle difficoltà di fruizione dell'iniziativa. "I bambini non vedevano", ci scrivono i lettori, "troppa calca, la piazza non era sicura" lamentano altri, e poi i tanti riferimenti alle ore trascorse in auto per arrivare in città senza però riuscire a vedere gli idoli dei più piccoli.

"La parata Disney - spiega Catiuscia Fei, vice direttrice di Confcommercio Arezzo - è un evento che proponiamo da tempo, ma mai aveva richiamato tanta gente. Di sicuro è stata pubblicizzata molto e dopo 3 anni si è guadagnata, insieme a tutti gli eventi del Natale, un posto tra i siti specializzati in eventi di questo tipo. Di fatto però nessuno di noi si aspettava un tale afflusso di persone in piazza Grande. Problemi ci sono stati, lo abbiamo visto tutti. Per questo abbiamo già dato il via ad una serie di colloqui con le forze dell'ordine e le istituzioni per regolare meglio l'afflusso alla piazza, affinché una situazione del genere non si verifichi ancora".

Proprio questa mattina Confcommercio ha disposto ulteriori misure per rendere più fruibile la piazza: "Abbiamo aumentato il numero di volontari e addetti alla sicurezza - spiega Gianluca Rosai -, ci saranno anche più operatori de La Racchetta oltre all'ambulanza con il suo equipaggio e ulteriori punti dove chiedere informazioni".

Nel week end molte strutture ricettive avevano registrato (complice anche la concomitanza con AgrieTour) il tutto esaurito. Quindi molti avevano raggiunto la città proprio per godersi l'avvio dei mercatini e le manifestazioni collaterali.

"Di quanto avvenuto nel parleremo anche domani in Giunta - spiega l'assessore Marcello Comanducci - perché nessuno si aspettava numeri del genere. A mio avviso però, questa è una conferma del fatto che la Città del Natale deve partire con tutte le iniziative nella medesima data. Perché così ci saranno attrazioni ed eventi dislocati su più punti della città, al Prato, in Fortezza, e la piazza sarà sollevata da un flusso di persone che, come ieri, potrebbe essere eccessivo".

Dislocando gli eventi in più zone della città, i numeri raggiunti ieri secondo Comanducci dovrebbero essere facilmente gestibili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
"Resta da lavorare sulla comunicazione - sostiene l'assessore - soprattutto per quanto riguarda i parcheggi: il Mecenate era vuoto, ma poteva essere una risorsa. Atam attiverà una navetta che va dal parcheggio Baldaccio al centro storico, ma fino all'8 dicembre non partirà. Perciò ci dobbiamo preparare: perché anche per il prossimo fine settimana le strutture ricettive stanno già registrando numeri importantissimi".

Prenotazioni che fioccano, dicono gli addetti ai lavori: pullman e famiglie in arrivo per il Natale di Arezzo soprattutto dal centro sud Italia. Gruppi organizzati provenienti da Pescara e L'Aquila proprio il 25 novembre faranno tappa ad Arezzo, dove pernotteranno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • LIVE | Elezioni, seconda proiezione Toscana: Giani 47,2% e Ceccardi 40,8%. Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento