Il Coronavirus ferma il Mercatino del Calcit: annullata la prossima edizione. E' il primo stop in 42 anni

Salta anche il Mercatino in Concerto, al quale avrebbero partecipato 450 giovani

Dopo 42 anni ininterrotti il Mercatino dei ragazzi si ferma. Ma solo temporaneamente, a causa dell'emergenza Coronavirus. A darne notizia è il presidente Giancarlo Sassoli con una nota:

"E' divenuto un evento atteso da  tutta la città - scrive - ed è anche la principale iniziativa di raccolta fondi del Calcit per sostenere la Sanità pubblica aretina, ma si è dovuto arrendere al virus".

Così come non si terrà più il Mercatino in concerto, che da 28 anni si svolgeva ogni mese di maggio. Rassegna e concorso musicale "Gianfranco Barulli" si sarebbero dovute tenere presso il Circolo Artistico di Arezzo dal 12 al 24.

"Si sarebbero esibiti circa 450  giovani e giovanissimi musicisti e la quota d'iscrizione viene devoluta interamente al Calcit di Arezzo". 

Nonostante le due, momentanee, battute d'arresto, l'attività del Calcit continua.

"Cercheremo di individuare forme alternative per raccogliere fondi: utilizzando la creatività,  la fantasia e la  facendo appello alla generosità degli aretini.  Ringraziamo tutti quelli che hanno fatto donazioni in questo periodo di emergenza: siamo arrivati all'eccezionale somma di circa 600mila euro permettendo di sostenere l'Ospedale San Donato e tutto il territorio aretino con investimenti fino ad oggi di circa 500mila euro con attenzione predominante all'acquisto di materiali di protezione individuale per il personale sanitario e letti per la rianimazione".

Domenica la segreteria del Calcit in piazza San Jacopo resterà aperta dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.

"Vogliamo anche ricordare Angiolo Tavanti - prosegue Sassoli - al quale avremmo dedicato questa edizione del Mercatino. Era un fondamentale collaboratore, presente da oltre 20 anni allo stand  dei bastioni insieme a tutto il suo gruppo di "Cinghialai per il Calcit".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento