Attualità

Con la "Mela di Aism" raccolti 17mila euro ad Arezzo per la lotta alla sclerosi multipla

Aism ringrazia tutti coloro che hanno sostenuto il suo progetto di solidarietà

Alcuni volontari di Aism Arezzo

I volontari della sezione aretina dell’Associazione italiana sclerosi multipla hanno raccolto quasi 17mila euro con la campagna fondi “La mela di Aism”. Metà andranno alla ricerca scientifica e metà alle varie attività che vengono svolte in aiuto e sostegno delle persone con sclerosi multipla. In particolare al progetto pedagogico clinico “Essere nella Sclerosi Multipla tra sogni e paure” che si è concluso con la rappresentazione teatrale “Implacabilmente” al Teatro Mecenate di Arezzo e al corso di storia dell’arte che si svolgerà da gennaio a giugno del prossimo anno nella sede di Piazza Andromeda per i soci e volontari della sezione di Arezzo.

“La nostra associazione – ricorda la Presidente Fulvia Tommasi - si occupa di tutti gli aspetti legati alla sclerosi multipla (SM), attraverso una prospettiva d’insieme che abbraccia il tema dei diritti delle persone con SM, i servizi sanitari e socio-sanitari, la promozione, l’indirizzo e il finanziamento della ricerca scientifica”. 

La SM è una malattia tra le più comuni e più gravi del sistema nervoso centrale: è cronica, imprevedibile, progressivamente invalidante.

 “Colpisce in numero maggiore le donne, in un rapporto di 2 a 1 rispetto agli uomini, ed esordisce per lo più tra i 20 e i 40 anni. I sintomi e il decorso della malattia variano da persona a persona. In Italia c’è una nuova diagnosi di SM ogni 3 ore.  Nata nel 1968 per rappresentare i diritti e le speranze delle persone con SM, AISM è da allora il punto di riferimento più autorevole per chi è colpito dalla patologia, ma anche per i familiari, gli operatori sociali e sanitari e tutti coloro impegnati a cambiare la realtà della sclerosi multipla”.

Svolge le sue attività tessendo costantemente una fitta rete di collaborazioni. Per l’edizione 2018 de “La mela di Aism” la sezione aretina ringrazia i supermercati Coop Firenze, Coopcentroitalia, Esselunga, Simply Castelluccio, Conad, Famila Sansepolcro e PAM; le aziende Miniconf, Tratos Cavi e Scatragli. I bar/esercizi pubblici Le cattive abitudini, Cristallo, Torrefazione Veraldi, La Casina e Menchetti. Un ringraziamento ai Comuni che hanno autorizzato i punti di solidarietà e alle associazioni AUSER di Arezzo, Associazione Nazionale Bersaglieri, Associazione Nazionale Carabinieri, Confraternite della Misericordia, Santuario di Santa Maria delle Vertighe, Polisportiva Battifolle, Pro Loco di Caprese Michelangelo. E, naturalmente, a tutti i spoci e volontari di Aism Arezzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la "Mela di Aism" raccolti 17mila euro ad Arezzo per la lotta alla sclerosi multipla

ArezzoNotizie è in caricamento