Attualità

Marcia della Pace: Civitella commemora la Liberazione e gli eccidi

Coinvolti gli studenti del territorio e i Comuni della Toscana

“In cammino per la pace” da Civitella a San Pancrazio.
Nel 75esimo anniversario degli eccidi e nel 74esimo anniversario della Liberazione, le amministrazioni comunali di Bucine e Civitella in Val di Chiana, il coordinamento enti locali per la pace, con l’adesione di Regione Toscana, Provincia di Arezzo e Anci, organizzano per sabato 11 maggio una marcia attraverso i due territori scenario di episodi particolarmente cruenti legati al periodo dell'invasione nazzista.

A Civitella, Cornia e San Pancrazio i civili uccisi furono 244, tra cui donne e bambini. La Toscana è stata uno dei territori maggiormente colpiti: le stragi nazifasciste, concentrate soprattutto tra l'aprile e l'agosto del 1944, furono più di 280 (gli episodi censiti ad oggi in Toscana nell’atlante delle stragi naziste e fasciste in Italia, tra il settembre del 1943 e l’aprile del 1945, sono 817), i comuni interessati 83 e i morti quasi 4500. (In Toscana sono 4457 le vittime complessive censite nell’atlante, di cui 3763 civili e 333 partigiani.

In provincia di Arezzo le vittime civili censite sono 1022 di cui 83 partigiani.

“Dalla memoria della guerra all’impegno per la pace”, è il sottotitolo dell’iniziativa che ogni anno si rinnova nel mese di maggio per permettere la partecipazione delle scuole del territorio, coinvolgendo non solo i comuni stragizzati della Toscana.

Il programma, al quale è invitata tutta la cittadinanza, inizierà alle 7.45 con la partenza dei pullman da San Pancrazio per Civitella dove è previsto, alle 8.30, l’incontro dei partecipanti in piazza Alcide Lazzeri. Seguirà, alle ore 9, la deposizione di una corona di alloro al monumento ai Martiri di Civitella, e la partenza, alle 9.30, della marcia da Civitella verso San Pancrazio, seguendo un percorso di circa nove km tra boschi, vigneti e ulivi.

Durante l’itinerario verranno distribuite bottigliette d’acqua a tutti i partecipanti e, in caso di necessità, saranno presenti mezzi che effettueranno servizio navetta lungo il percorso e ambulanze con medico a bordo. Alle ore 10.30 sosta presso il monumento “Ai caduti di Cornia” per la deposizione della corona di alloro. L’arrivo a San Pancrazio, presso il centro interculturale don Giuseppe Torelli, è previsto per le ore 12.15.

Qui ci sarà il saluto dei sindaci di Bucine, Pietro Tanzini, e di Civitella, Ginetta Menchetti, e la deposizione della corona di alloro presso il sacrario di San Pancrazio. Seguiranno interventi e letture dei ragazzi degli istituti comprensivi e delle associazioni dei due comuni.

Celebrazioni programmate nei mesi di giugno e luglio 2019

Venerdì 28 giugno

Alle 17 a Monte San Savino all'interno della sala conferenze del Cassero, seminario a cura dell’associazione “Civitella Ricorda” in collaborazione con il comune di Monte San Savino, “Giugno 1944. Le vittime di Villa Carletti”, intervengono Ivo Biagianti, Enzo Gradassi, Giovanni Romanelli.
Alle 21.30 a Civitella in Val di Chiana presso la oinacoteca comunale, seminario a cura dell’associazione “Civitella Ricorda” in collaborazione con il Comune di Monte San Savino, “Giugno 1944. Le vittime di Villa Carletti”, intervengono Ivo Biagianti, Enzo Gradassi, Giovanni Romanelli.

Sabato 29 giugno

Alle 11 a Civitella in Val di Chiana celebrazione rito religioso in suffragio delle vittime del 29 giugno 1944, presieduto da monsignore Luciano Giovannetti. A seguire, deposizione corona di alloro presso il monumento ai Martiri di Civitella in Val di Chiana.

Alle 17.30 a San Pancrazio al centro interculturale “Don Giuseppe Torelli”, presentazione libro di Romano Moretti, “Ricordi della seconda guerra mondiale. Cornia, Civitella in Val di Chiana, Monte San Savino”. Alle 19 a Badia Agnano presso il cimitero cerimonia commemorativa per i caduti de La Valle. Alle 20 a San Pancrazio al centro interculturale “Don Giuseppe Torelli”, saluto di benvenuto ai rappresentanti delle istituzioni, deposizione corona di alloro presso il sacrario di San Pancrazio e presso il mMonumento ai caduti all’interno del cimitero, celebrazione rito religioso in suffragio delle vittime del 29 giugno 1944, Fiaccolata per la Pace.

Alle 21.15 a Civitella in Val di Chiana fiaccolata della memoria organizzata dall’associazione “Civitella Ricorda”, partenza dal cimitero e arrivo in piazza Don Alcide Lazzeri. Chiesa di Santa Maria Assunta, “Concerto per l’amicizia”, eseguito da Helena Donie (mezzo soprano), Lara Siefert (violino), Henrik Dewes (chitarra, compositore).

Domenica 7 luglio

-          Ore 10.15, Badia Ruoti, Cerimonia commemorativa per i Caduti di Tugliano.

-          Ore 18, Loc. Vignali (Bucine), Cerimonia commemorativa per i Caduti di Vignali.

Martedì 9 luglio

-          Ore 18, San Leolino, Cerimonia commemorativa per i Caduti di San Leolino, Celebrazione rito religioso, Percorso commemorativo al Cimitero e benedizione delle Vittime dell’Eccidio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marcia della Pace: Civitella commemora la Liberazione e gli eccidi

ArezzoNotizie è in caricamento