Al via la manutenzione di canali e fossi. Milighetti: “Anche i privati provvedano alla pulizia"

Si tratta di interventi di manutenzione che fanno parte di una programmazione ben stabilita in sinergia tra Consorzio e l’amministrazione comunale

Al via questa settimana i lavori di manutenzione ordinaria al Canale Maestro della Chiana e i suoi affluenti come il canale di Montecchio vecchio, il canale Montecchio nuovo, il Fosso Renello, il Rio Lega e le Reglie delle Vaglie e Lepri. I lavori di manutenzione consistono nelle operazioni tese al mantenimento, o al ripristino, delle condizioni del regolare deflusso negli alvei dei corsi d’acqua, delle opere di bonifica e idrauliche presenti, senza alterare lo stato dei luoghi e la volumetria originaria dei manufatti e delle sezioni di deflusso, in particolare il taglio della vegetazione erbacea, arbustiva e taglio selettivo della vegetazione arborea d’alto e basso fusto secca, pericolante o che ostacola il regolare deflusso delle acque.

“Il periodo estivo è il momento migliore per realizzare opere di manutenzione in vista della stagione autunnale e quindi delle piogge. Si tratta di interventi di manutenzione di rilevante importanza che fanno parte di una programmazione ben stabilita in sinergia tra Consorzio e l’amministrazione comunale allo scopo di mantenere ed eventualmente ripristinare le condizioni di regolare deflusso delle acque, anche al fine di mitigare il rischio idrogeologico. A tale riguardo si invita anche i cittadini ad intervenire all'interno delle proprietà private di modo che, grazie alla sinergia pubblico-privato si possa limitare i disagi provocati dai carichi d’acqua causati da piene improvvise dovute al cambiamento climatico che provoca frequenti fenomeni atmosferici caratterizzati da precipitazioni brevi ma intense. La pulizia e la manutenzione ordinaria e straordinaria dei fossati privati è obbligo, infatti, del proprietario o dell’utilizzatore dei terreni adiacenti al fossato. Le azioni che il proprietario o l’utilizzatore dei terreni vicini a un fosso è tenuto a compiere sono sia la pulizia continua dei fossi e dei canali per un deflusso regolare delle acque che l'espurgo regolare di chiaviche e paratoie oltre che il riescavo del fosso per facilitare il deflusso delle acquequalora il deposito di materiale terroso ed erbaceo formatosi sia notevole". conclude il vice sindaco con delega ai lavori pubblici, Devis Milighetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Arrivati i nuovi vaccini Covid: ecco chi può accedere e come prenotarsi. Arezzo al top per somministrazioni

  • "Pettorina finta e Glock in mano, così ho capito che non erano carabinieri". Il vocale che svela i trucchi della banda dell'Audi bianca

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento