Giovedì, 18 Luglio 2024
La kermesse / Lucignano

Sì alla Maggiolata, prima grande manifestazione post emergenza. La sindaca: "Una rinascita"

Lucignano si prepara a rimettere in piedi la storica kermesse dopo due anni di stop, poi sarà il turno del Carnevale di Foiano della Chiana. Il 18 giugno torna il Saracino con il pubblico

La prima grande manifestazione folcloristica in provincia di Arezzo dopo la fine dell'emergenza coronavirus sarà la Maggiolata di Lucignano. Si terrà dal 22 maggio al 1° giugno, a ruota seguirà il Carnevale di Foiano della Chiana, rinviato a febbraio e in programma dal 5 giugno. La prima Giostra del Saracino post emergenziale si terrà invece in notturna, sabato 17 giugno 2022. E finalmente dovrebbe essere riaperta piazza Grande al pubblico. Ecco alcune delle tappe del ritorno alla normalità tra la primavera e l'estate 2022 nell'Aretino: il territorio tornerà ad abbracciare le sue manifestazioni simbolo, teoricamente senza particolari restrizioni, dopo i due anni segnati dalla pandemia.

Finalmente la Maggiolata lucignanese

"Sarà l'edizione della rinascita", dice il sindaco di Lucignano Roberta Casini a proposito della Maggiolata 2022. L'ultima edizione risale al 2019, tre anni fa. Un evento atteso in Valdichiana e in tutto l'Aretino: sarà un simbolo per il territorio, un grande appuntamento popolare, il primo del genere in provincia dopo la fine dello stato di emergenza coronavirus previsto per il 31 marzo 2022. "Ancora non sappiamo quali saranno le regole al momento in cui si svolgerà la manifestazione - dice la sindaca -, la speranza è che per la maggio non ci siano più restrizioni e particolare misure anti contagio, se non, magari, l'uso della mascherina. Siamo in contatto con la prefettura, ci adatteremo alla situazione. Intanto sabato presenteremo l'appuntamento in conferenza stampa. Ci saranno novità e non potrebbe essere diversamente dopo questo periodo".

Un ritorno speciale

Nei giorni scorsi gli organizzatori avevano annunciato le date, salutando con gioia il ritorno della Maggiolata. "Con un pizzico di emozione, comunichiamo il ritorno di uno dei più grandi eventi popolari del nostro territorio. Dopo due lunghi anni di assenza, dove sono mancate le nostre voci, i balli, le opere delle nostre contrade, la convivialità che ci fa passare una serata in allegria e spensieratezza. Noi ce la stiamo mettendo tutta, il nuovo direttivo ed il comitato, sotto la presidenza di Massimo Casini di concerto con le associazioni delle contrade, stanno già lavorando all'evento. Un anno speciale merita un ritorno altrettanto speciale, anche se con non pochi sforzi, proprio le contrade ed i loro cantieristi, metteranno da parte la competizione, facendo squadra con i propri colori ma con un un unico obiettivo, quello di riportare la festa per le vie del nostro borgo che tanto amiamo. A tutti loro va il nostro grazie. Segnatevi le date degli eventi, perchè abbiamo bisogno anche del vostro calore: domenica 22 maggio e martedì 24 in notturna. Domenica 29 maggio e mercoledì 1 giugno sempre in notturna".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sì alla Maggiolata, prima grande manifestazione post emergenza. La sindaca: "Una rinascita"
ArezzoNotizie è in caricamento