Sabato, 13 Luglio 2024
Attualità

Madonna del Parto aperta al pubblico per Pasquetta. Persano: "Spostarla dal museo è assurdo"

La presidente dell'associazione nazionale delle guide turistiche ha anche telefonato al sindaco Romanelli dopo la pronuncia del consiglio di stato

Anche oggi per Pasquetta può essere una meta ambita dai turisti per la gita fuori porta o comunque per completare una tre giorni di vacanze pasquali nel territorio aretino. La Madonna del Parto di Piero della Francesca, opera conservata nel museo a essa dedicato è aperto al pubblico e potrebbe ricevere qualche visita in più anche in seguito alla polemica nazionale che si è innescata con la pronuncia del Consiglio di Stato che ne dispone il ritorno nel luogo originale dove era conservata. 

La diatriba è di lunga durata e anche contorta. E sul tema ha preso posizione anche Adina Persano, guida turistica aretina, presidente nazionale dell'associazione che le riunisce, Angt. "Abbiamo pagato noi le spese per il Consiglio di Stato per una decisione del genere. Ho chiamato personalmente il sindaco di Monterchi per dargli tutta la mia solidarietà. Come è possibile pensare di riportare la Madonna del Parto di Piero della Francesca in quella cappellina che di fatto non esiste più, l'opera ha perso il suo contesto da molti anni e quello che ha trovato è adeguato, ha condizioni di sicurezza, in una tca climatizzata e ha intero con percorso interamente dedicato. Questa decisione pare sia presa da coloro che non hanno mai visto questo capolavoro e la vecchia cappellina dove si trovava."

Per chi volesse ammirarla il museo per Pasquetta è aperto, come ogni giorno, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 19. Non è necessaria la prenotazione ma è consigliata. A prenotazione e per soli 10 posti l'evento delle 16 "Luce e colori" nella Madonna del Parto di Piero della Francesca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madonna del Parto aperta al pubblico per Pasquetta. Persano: "Spostarla dal museo è assurdo"
ArezzoNotizie è in caricamento