rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
Attualità

Lucignano, vola il turismo: impennata di presenze

Nel periodo delle vacanze di Natale e nei primi giorni del nuovo anno presenze in forte aumento

Bilancio positivo dalle strutture ricettive del territorio, bene anche il settore ristorazione, forte impennata degli ingressi al Museo Civico, sia nel periodo natalizio che nei primi giorni del nuovo anno. E’ estremamente positivo il resoconto delle presenze turistiche a Lucignano, per la soddisfazione degli operatori di settore e dell’Amministrazione comunale. Una misurazione piuttosto precisa è data dagli ingressi al Museo Civico, praticamente triplicati rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Tanti i visitatori provenienti da ogni regione d’Italia e molti anche dall’estero, in particolare Stati Uniti, Germania, Francia, Spagna e Paesi Bassi, alla scoperta della "perla della Valdichiana", della sua autenticità e dei tesori conservati gelosamente, come "l’Albero della vita".

Stefano Cresti, assessore al turismo del Comune di Lucignano commenta: "Siamo davvero soddisfatti nel rilevare in maniera così tangibile l'attenzione suscitata dal nostro borgo, sempre pronto ad accogliere visitatori da ogni parte del mondo. Un segnale importante, anche in vista della prossima stagione turistica che vedrà Lucignano ancora protagonista".

Tra i fattori che hanno contribuito a questa crescita esponenziale, c’è senz’altro quello che possiamo definire “l’effetto Borghi”, vale a dire l’onda lunga della visibilità ottenuta da Lucignano con il Festival nazionale dell’Associazione dei Borghi più belli d’Italia” ospitato lo scorso settembre, oltre alle numerose e continue azioni promozionali e di marketing turistico attivate dall’amministrazione comunale.

"Accogliamo questi dati con grande soddisfazione – dichiara il sindaco Roberta Casini – sono frutto di un lavoro in sinergia tra l’amministrazione, gli assessorati e tutte le componenti lucignanesi, a iniziare dalle associazioni, protagoniste di tante iniziative di forte richiamo e dagli operatori di settore, sempre più professionali e capaci di attività virtuose decisamente efficaci".

“Tuttavia – ammonisce Casini – non dobbiamo e non vogliamo mollare la presa, proseguendo in questo percorso di qualificazione del nostro Borgo e delle sue eccellenze, siano esse artistiche che culturali o enogastronomiche. Naturalmente l’amministrazione continuerà a porsi come punto di riferimento e traino di questo processo iniziato da qualche anno e che sta dando risultati straordinari per il nostro Borgo e l’intera Valdichiana”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucignano, vola il turismo: impennata di presenze

ArezzoNotizie è in caricamento