Attualità

“L'Ora di legalità”: anche un progetto di una scuola aretina tra i 10 che la Cgil Toscana finanzierà con 1000 euro

La CGIL Toscana rende noti gli istituti scolastici che hanno ottenuto il finanziamento per i progetti di educazione alla legalità: sono 10 scuole sparse su tutto il territorio regionale che avranno un contributo per la copertura delle spese fino a...

scuola7-

La CGIL Toscana rende noti gli istituti scolastici che hanno ottenuto il finanziamento per i progetti di educazione alla legalità: sono 10 scuole sparse su tutto il territorio regionale che avranno un contributo per la copertura delle spese fino a 1000 euro ciascuna (grazie a un fondo appositamente costituito dalla stessa CGIL insieme alle federazioni di categoria)

"L'Ora di Legalità" era il titolo del bando pubblicato prima dell'estate da CGIL Toscana, che si proponeva di selezionare progetti scolastici di educazione alla cultura del lavoro dignitoso e della legalità democratica per coinvolgere le scuole medie e superiori nei percorsi formativi di giustizia sociale, equità e solidarietà. Numerosi i progetti arrivati alla CGIL, che ha dovuto selezionare fra questi i 10 da supportare con il contributo economico.

Quasi tutte le province sono rappresentate (Firenze, Pisa, Lucca, Arezzo, Pistoia, Livorno e Siena), mentre sono centinaia gli studenti coinvolti, frequentanti scuole medie e istituti superiori di vario genere. I progetti dimostrano grande creatività e inventiva: si va da spettacoli teatrali a creazione di programmi per una web radio, dall'ideazione di un gioco da tavola sui temi della mafia fino alla elaborazione ( e preparazione) di un vero e proprio "menu della legalità".

La CGIL Toscana ringrazia tutti i partecipanti, e vuole sottolineare l'alta qualità dei progetti ricevuti e l'impegno di tutte e tutti gli insegnanti nell'elaborare percorsi di grande valore. L'alto numero di progetti ricevuti ha purtroppo imposto di effettuare una selezione, in considerazione del fatto che le disponibilità economiche consentivano di finanziare solo un numero limitato di progetti. Resta comunque il patrimonio di competenze che la CGIL mette a disposizione di tutti, poiché convinta che una delle missioni di una Confederazione Generale sia anche quella di generare trasmissione di saperi e di solidarietà, con l'auspicio che sia possibile in futuro ampliare ulteriormente il progetto e coinvolgere un maggior numero di scuole.

LE SCUOLE VINCITRICI E I TITOLI DEI PROGETTI

- IPSAA Istituto Agrario di Firenze, Firenze / Scuola Lavoro Solidarietà

- IC P. Borsellino, Navacchio, Cascina (Pi) / Una radio per essere persone e cittadini migliori

- IC Camaiore 3, Camaiore (Lu) / Formiche ed eroi

- IIS C. Chini , Borgo San Lorenzo (Fi) / L'ora di legalità: saperi, diritti, lavoro

- ICS E. Fermi, Serravalle Pistoiese (Pt) / "Mistero" del lavoro: viaggio fra diritti e doveri attraverso la storia e la realtà

- IC L. Ghiberti, Firenze / Musica? Liberi tutti!

- ICS Martiri di Civitella, Civitella in Val di Chiana (Ar) / Legalità a scuola: le sentinelle del territorio

- IISS Mattei, Rosignano Marittimo (Li) / I frutti della legalità e del lavoro

- IC 1 Poggibonsi, Poggibonsi (Si) / MafiAlt

- IIS Sassetti-Peruzzi, Firenze / Diritti ieri e oggi: da Porto Marghera ai banchi di scuola

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“L'Ora di legalità”: anche un progetto di una scuola aretina tra i 10 che la Cgil Toscana finanzierà con 1000 euro

ArezzoNotizie è in caricamento