menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un Natale solidale per il Lions Club Arezzo Mecenate

Il club ha previsto una serie di donazioni alle realtà impegnate al servizio degli altri e dei bisognosi

Un Natale solidale per il Lions Club Arezzo Mecenate. I soci del club hanno previsto una serie di iniziative per dimostrare la loro vicinanza e il loro ringraziamento a numerose realtà cittadine che sono quotidianamente impegnate sul territorio al servizio della comunità, organizzando incontri con le diverse autorità locali, con gli operatori sanitari e con alcune associazioni impegnate in ambito sociale.

Una particolare attenzione è stata rivolta verso le situazioni di bisogno che sono state acuite dall’attuale situazione di emergenza sanitaria e ha trovato concretizzazione nella scelta di donare un contributo in generi alimentari alla Caritas Diocesana di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, all’Istituto Thevenin e a La Casa di Elena. L’acquisto dei prodotti è stato effettuato dalla catena del Banco Alimentare a cui il Lions Club Arezzo Mecenate ha aderito ed è stato possibile in virtù di una donazione prevista per il service della raccolta degli occhiali usati che rappresenta una delle iniziative più storiche dei Lions per portare un aiuto ai bambini in situazioni di difficoltà economica. Un’ulteriore iniziativa solidale ha previsto la consegna di un televisore ancora a La Casa di Elena, la casa-famiglia dell’associazione Il Casolino Onlus che fornisce a ragazzi con diverso grado di autonomia e di disabilità un luogo dove vivere in un ambiente familiare.

Le festività natalizie hanno configurato per il Lions Club Arezzo Mecenate anche un’occasione di ringraziamento e di incontro con le autorità civili, militari e religiose cittadine, con gli operatori nella sicurezza e nella sanità, con i quartieri della Giostra del Saracino e con numerose associazioni locali impegnate nel sociale tra cui il Pronto Donna. Negli ultimi giorni, il presidente Luigi Lapi ha incontrato i rappresentanti di queste realtà per portare gli auguri del club e per esprimere riconoscenza a coloro che ogni giorno operano al servizio della comunità, con un impegno che è stato reso ancor più delicato dall’attuale situazione di emergenza sanitaria.

«L’intenzione del Lions Club Arezzo Mecenate - commenta il presidente Lapi, - è stata di declinare il proprio motto “We serve - Noi serviamo” e la propria attenzione al territorio anche in questo momento storico di incertezze e di difficoltà, portando un messaggio di vicinanza a chi si spende per gli altri. Il primo impegno è stato nell’effettuare una donazione alle realtà cittadine che agiscono al servizio dei bisognosi, ma ci tenevamo particolarmente a incontrare anche alcuni rappresentanti delle forze dell’ordine e degli operatori sanitari per chiudere questo 2020 dimostrando la nostra stima per il loro imprescindibile operato quotidiano». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento