Attualità

I Lions di Arezzo portano in piazza la prevenzione sanitaria

Una giornata tutta dedicata alla prevenzione sanitaria gratuita con "Lions in piazza". La collaborazione tra i quattro Lions Club di Arezzo e il movimento giovanile del Leo Club ha permesso di organizzare un evento che offrirà ai cittadini la...

Una giornata tutta dedicata alla prevenzione sanitaria gratuita con "Lions in piazza". La collaborazione tra i quattro Lions Club di Arezzo e il movimento giovanile del Leo Club ha permesso di organizzare un evento che offrirà ai cittadini la possibilità di sottoporsi ad una serie di screening e controlli tenuti da medici professionisti nei più svariati campi: dalla cardiologia all'otorinolaringoiatria, dalla dermatologia al diabete, dalla nutrizionista all'oculistica, dall'ortopedia alla veterinaria. Patrocinato da Regione Toscana e Comune di Arezzo, l'appuntamento è per sabato 22 aprile, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00, presso il Centro*Arezzo Coop di viale Amendola.

L'obiettivo dell'evento è di offrire un servizio completamente gratuito alle famiglie che, nell'arco della giornata, potranno approfittare della disponibilità di dieci professionisti per tenere sotto controllo il proprio benessere e per individuare eventuali patologie, evitando così gli alti costi delle tradizionali visite specialistiche. I dottori presenti svolgeranno le loro visite in ambulatori mobili, in due mezzi forniti dalla Sapra, in due ambulanze della Croce Bianca, nell'unità mobile della Lilt e in un camper dedicato all'oculistica. «"Lions in piazza" - commenta Francesco Brami, presidente di zona del distretto della Toscana Lions, - nasce dalla positiva sinergia tra i club cittadini e permette di organizzare ad Arezzo un evento che, nel resto d'Italia, raggiunge incredibili risultati: nel 2016 sono state effettuate undicimila visite solo in Toscana, permettendo alle famiglie di risparmiare seicentomila euro. Si tratta di un servizio che rivolgiamo con soddisfazione alla città, per promuovere visite e controlli necessari per garantire la prevenzione sanitaria anche tra chi è in difficoltà economiche, mantenendo così viva la nostra mission di aiuto e sostegno alle problematiche del territorio».

Nel 2017 ricadono i cent'anni dalla nascita del Lions, dunque questo evento rappresenterà l'occasione per festeggiare questo traguardo, presentando alla città e ai cittadini l'attività dei club. In parallelo si terrà infatti "Piazza Lions" che sarà aperta dai saluti alle 11.00 dell'assessore comunale Lucia Tanti e del secondo vicegovernatore del distretto della Toscana Lions Daniele Greco, poi si susseguiranno gli incontri con i presidenti dei quattro club di Arezzo (Chimera, Host, Mecenate e Nord-Est) e del Leo Club, e con i responsabili dei vari servizi sul territorio. Tra questi rientra la raccolta di occhiali vecchi e usati che sarà attiva nel corso dell'intera giornata per portare avanti uno storico impegno dei Lions nei confronti delle persone non-vedenti e con problemi di vista dei Paesi in via di sviluppo, garantendo loro un supporto in termini di prevenzione alla cecità. «L'invito è a tutta la cittadinanza - aggiunge Brami. - Sarà un'occasione per promuovere la cultura della prevenzione e per conoscere da vicino l'operato dei nostri club che, da cent'anni, sono impegnati in tanti progetti al servizio della collettività».

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Lions di Arezzo portano in piazza la prevenzione sanitaria

ArezzoNotizie è in caricamento