È il giorno di Liliana Segre: a Rondine l'ultima testimonianza pubblica della Shoah

La senatrice è la protagonista di un grande evento pubblico durante il quale cederà il testimone di custodi della memoria ai giovani della Cittadella della Pace. Presenti il premier Conte, la presidente del Senato Alberti Casellati quello della Camera dei Deputati Fico, ministra tra cui Di Maio e Azzolina

È il giorno di Liliana. Rondine Cittadella della Pace apre le porte alla senatrice Segre che oggi sarà protagonista di un grande evento al quale prenderanno parte tutte le massime cariche dello Stato. Attivista nonché superstite dell'Olocausto e testimone della Shoah italiana, la senatrice aveva indicato proprio la piccola cittadella sulle sponde dell'Arno come propria erede morale. “Ho degli amici speciali - aveva raccontato Liliana - che stanno in un posto che si chiama Rondine. Qui convivono serbi e croati, israeliani e palestinesi, tutsi e hutu, ragazzi provenienti da territori in conflitto. In questo luogo meraviglioso in cui si parla di pace, espressione di quello che spero nella mia vita di poter vedere”.

In seguito all'emergenza Covid e allo scoppio della pandemia il grande evento annunciato nei mesi passati è stato annullato e rimodulato in conformità delle normative anticontagio. Ha preso così forma “Grazie Liliana! L’ultima testimonianza pubblica di Liliana Segre alle scuole italiane e ai giovani del mondo da Rondine Cittadella della Pace” il grande e atteso evento durante il quale la senatrice a vita offrirà una sua ultima testimonianza pubblica consegnando idealmente il testimone della difesa della memoria ai giovani perché proseguano e diffondano il suo messaggio di pace e superamento dell’odio.

Una giornata dal grande significato morale durante la quale, non solo verrà reso merito al trentennale impegno di testimone della Shoah della senatrice, ma anche suggellato l’impegno dello Stato nel farsi promotore del passaggio del testimone ai giovani quali testimoni di una memoria storica e sociale da preservare e tramandare. Impegno che sarà sigillato dalla consegna alla senatrice della copia anastatica della prima edizione della Costituzione Italiana, inviatale in dono dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella e contenente il suo messaggio.

Tra le istituzioni presenti alla manifestazione di Rondine, il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati e il presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico oltre ad un’ampia rappresentanza del Consiglio dei Ministri e altre Istituzioni. Tra gli altri interventi previsti quelli di Gaetano Manfredi, ministro dell’Università e della Ricerca; Stefania Giannini, Vicedirettrice dell'Unesco con delega all'educazione; Noemi Di Segni, presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane; Luigi Di Maio, ministro degli Affari Esteri e della cooperazione; Luciana Lamorgese, ministra dell’Interno; il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

Il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina durante l’evento lancerà il primo bando di concorso rivolto alle scuole di ogni ordine e grado promosso insieme a Rondine Cittadella della Pace, dal titolo ‘Voltati, Janine vive!’, titolo ispirato alla vita della senatrice Segre. 

Tutte le scuole italiane potranno partecipare all’evento attraverso la diretta streaming sui canali ufficiali e sui profili social del Ministero dell'Istruzione (www.miur.gov.it) oppure su grazieliliana.rondine.org e in diretta su Rai 3.

La giornata si aprirà con l’inaugurazione dell'arena di Janine. Lo spazio all'aperto, intitolato alla giovane amica che la Segre non salutò prima che venisse condotta nelle camere a gas di Auschwitz. Con il taglio del nastro dell’arena affidato alla senatrice Segre sarà lanciato il progetto Cittadella del Terzo Millennio, un piano di ampliamento e trasformazione del borgo affinché diventi un bene comune, modello di sostenibilità ambientale, accessibile a tutti e capace di favorire lo sviluppo della relazione e la convivenza civile, locale e globale.

La giornata è ideata dal comitato promotore dell’evento pubblico per Liliana Segre di cui Rondine Cittadella della Pace è capofila, assieme al Ministero dell’Istruzione e al partner di progetto fondazione Cr Firenze, con il patrocinio e il contributo della Regione Toscana.

Programma dell'evento Grazie Liliana a Rondine

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento