Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

L'eccellenza nella manifattura di qualità e l'arte orafa. Arezzo prima tappa del road show di Anci

Sarà sul tema della manifattura di qualità che insisterà la serie di incontri in programma a partire da lunedì 7 maggio all'interno del teatro Pietro Aretino di via Bicchieraia. Arezzo è stata scelta da Anci come prima tappa del road show...

arezzo panorama

Sarà sul tema della manifattura di qualità che insisterà la serie di incontri in programma a partire da lunedì 7 maggio all'interno del teatro Pietro Aretino di via Bicchieraia.

Arezzo è stata scelta da Anci come prima tappa del road show dedicato a "Il potenziale delle città medie per lo sviluppo dell'Italia".

Ricco il programma degli appuntamenti che avranno come tema appunto la manifattura di qualità, e in particolare modo per Arezzo, quella orafa.

Sarà il sindaco Alessandro Ghinelli, lunedì 7 maggio alle 14,30 ad aprire i lavori, prenderà poi la parola Veronica Nicotra, segretario generale Anci, quindi Francesco Sperandini presidente Gse e Nicola Sanna, sindaco di Sassari e presidente della Consulta città medie e pianificazione strategica Anci. Seguirà un focus di Cristina Vajani sul progetto Gse "Sostenibilità in Comune" e alle 14,45: "I progetti di eccellenza di Arezzo". Quindi, dalle 16,30 spazio al dibattito con l'associazione Industriali, Cna e Confartigianato. Interverranno anche il vicepresidente del consiglio regionale della Toscana Lucia De Robertis, il rettore dell'Università di Siena Francesco Frati e il direttore Anci Toscana Simone Gheri.

Martedì 8 maggio i lavori saranno aperti da Raffaella Florio, capo dipartimento città medie e pianificazione strategica Anci. Un'eccellenza europea "Il caso Gent-Belgio". Poi, alle 11,15 protagoniste le città italiane, eccellenti nell'ambito della manifattura di qualità, che si confronteranno. Saranno Alessandria, Arezzo, Faenza, Matera, Prato, Santa Croce sull'Arno, Sassari e Vicenza. Interverrà Giuseppe Capuano, dirigente del Ministero dello Sviluppo Economico. Seguirà il dibattito nazionale, dal quale ne usciranno anche prospettive e idee future.

In contemporanea, nella sala Giostra del Saracino di palazzo comunale, si terrà il tavolo tecnico su progetti di efficienza energetica della pubblica amministrazione.

"Ho voluto subito aderire, con Arezzo, alla consulta delle città medie, perché può essere una buona leva per chiedere, insieme ad altre realtà simili alla nostra e con esigenze analoghe, delle risorse al Governo. Più voci, sicuramente, si fanno sentire meglio di una sola. Da qui anche l'iniziativa di fare un road show delle città medie e si comincia proprio da Arezzo. Ci siamo presi questo onere con soddisfazione - ha detto il sindaco Alessandro Ghinelli. Arezzo è stata scelta come città simbolo della manifattura di qualità, in particolar modo per l'oro, e per questo parteciperanno al confronto altre realtà con la stessa caratteristica, in diversi settori produttivi. Non a caso la due giorni coincide con Oro Arezzo: ho fatto il possibile perché fosse così e i nostri ospiti, infatti, avranno anche l'occasione di visitare la fiera".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'eccellenza nella manifattura di qualità e l'arte orafa. Arezzo prima tappa del road show di Anci

ArezzoNotizie è in caricamento