Le famiglie adottive aretine a confronto su "Adozione e Resilienza"

Il rapporto tra adozione e resilienza sarà il tema del primo incontro del 2016 promosso dalla onlus Per Talea, l'associazione aretina che riunisce i genitori adottivi e affidatari. L'iniziativa ha l'obiettivo di affrontare le difficoltà quotidiane...

Associazione Per Talea - Rossana Ragonese

Il rapporto tra adozione e resilienza sarà il tema del primo incontro del 2016 promosso dalla onlus Per Talea, l'associazione aretina che riunisce i genitori adottivi e affidatari. L'iniziativa ha l'obiettivo di affrontare le difficoltà quotidiane legate all'adozione per trasformarle in risorse, e si terrà sabato 30 aprile, dalle 16.00 alle 19.00, presso la Casa Diritta in via Garibaldi 15. L'associazione Per Talea è nata nel 2011 per promuovere il legame, la collaborazione, la condivisione di esperienze e il mutuo aiuto di genitori adottivi e affidatari, e per raggiungere questi scopi organizza periodicamente incontri di approfondimento e di confronto su specifiche tematiche legate all'adozione. Su questo solco si colloca anche "Adozione e Resilienza. Trasformare le difficoltà in risorse", un appuntamento gratuito e ad ingresso libero che si rivolge a tutti coloro impegnati nel campo dell'educazione, dai genitori agli insegnanti, dagli assistenti sociali agli operatori delle comunità familiari. Il pomeriggio ruoterà intorno al concetto di resilienza, cioè la capacità di far fronte in maniera positiva ad eventi traumatici, trovando nuova forza dalle ferite, affrontando le difficoltà in modo costruttivo e conservando la speranza e l'amore per la vita. La psicologa Laura Remaschi e la pedagogista Manuela Carboni svilupperanno questo tema, trattandolo da un doppio punto di vista: quello del bambino che ha subito il trauma e quello dei genitori chiamati ad essere tutori di resilienza. «Ogni adozione - spiega Rossana Ragonese, presidente di Per Talea, - porta con sé traumi e difficoltà sia nel bambino che nei genitori, ma la famiglia deve trasformare queste ferite in risorse per dare nuovo slancio alla propria vita e per riuscire a generare nuova gioia. L'obiettivo dell'incontro con la dottoressa Remaschi e la dottoressa Carboni sarà proprio di fornire agli adulti, genitori e educatori, gli strumenti per diventare artefici di resilienza».

L'incontro, organizzato con il patrocinio del Comune di Arezzo, rappresenterà anche un'occasione per i genitori per conoscere e per informarsi sull'attività di Per Talea che, al momento, conta circa trenta famiglie di Arezzo e provincia con sessanta associati. Nel corso del pomeriggio è previsto anche un servizio di animazione per i bambini che potrà essere attivato previa comunicazione entro giovedì 28 aprile, contattando Roberta al 340/30.85.313 o Susanna al 338/66.411.20, o scrivendo a info@pertalea.org.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • I dilettanti pronti allo stop: "Se il protocollo è questo meglio fermarsi"

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento