Attualità

Oltre 14 milioni di euro per l'edilizia scolastica. Ecco la lista degli istituti coinvolti

"Abbiamo appena ricevuto l’ennesima buona notizia, 14 milioni e 350 mila euro già stanziati per le scuole presenti in tutto il territorio ed in arrivo altri 37 milioni di euro che riguarderanno la cittadella di Arezzo”

Saranno oltre 14 i milioni di euro destinati all'edilizia scolastica per interventi sulla sicurezza strutturale. Un traguardo storico per la Provincia di Arezzo che effetuerà un totale restyling in numerose scuole presenti nel territorio. 14 milioni e 350 mila euro la cifra esatta che sarà investita a cui si devono sommare i circa 700 mila euro già concessi per la progettazione.

L’importante finanziamento per gli interventi negli istituti scolastici superiori è stato infatti ammesso con il DM 192/2021 e con il DM 217/2021 pubblicato in questi giorni nel sito del Ministero dell’Istruzione. Prossimamente arriveranno altri 37 milioni che riguarderanno Arezzo.

Gli interventi nelle scuole

- Ampliamento del complesso scolastico licei di Montevarchi e precisamente per la nuova sede della succursale Istituto Magiotti per 3 milioni e 500 mila euro;

- Adeguamento statico della copertura e normativo, l'efficientamento energetico dell'Ipsia Margaritone di Arezzo - succursale orafi via dei Golgi 38 per 540 mila euro;

- Adeguamento statico dei corpi B e C dell'Itis Galileo Galilei di Arezzo - sezione meccanici per 150 mila euro;

- Adeguamento sismico e della succursale del liceo Città di Piero in via Inghirami, Sansepolcro per 1 milione e 200 mila euro;

- Adeguamento sismico, messa in sicurezza e adeguamento alla normativa antincendio ed efficientamento energetico della palestra I.S.I.S A. Vegni delle Capezzine di Cortona per un 1 milione e 250 mila euro ed infine i lavori di adeguamento statico della sede dell'Ipsia Margaritone in via Fiorentina ad Arezzo per 895.400 euro.

I sei interventi sono già nella fase di affidamento per gli incarichi di progettazione. A questi vanno aggiungersi ulteriori due interventi che sono già in fase di progettazione per euro 4.749.176,80 per ristrutturazione ed ampliamento della sede centrale dell'Itis di Arezzo, lotto relativo al completamento dell'ala su via Piero della Francesca e per un euro 2.062.335,20 per la demolizione e la nuova costruzione della palestra dell'istituto di istruzione secondaria E. Fermi di Bibbiena. Questi interventi permetteranno di risolvere definitivamente i problemi di spazi che da anni alcuni dirigenti segnalano per l'aumento delle iscrizioni in alcuni istituti e per l'impossibilità di ampliare alcuni edifici storici  vincolati dalla sovrintendenza. 

"Come responsabile nazionale per le Province italiane dell'edilizia scolastica, - dichiara la presidente Chiassai Martini - sono molto soddisfatta del lavoro che a livello ministeriale e governativo siamo riusciti a fare in questi ultimi due anni. Questo è il segno che anche a livelli centrali è stata compreso l' errore del depotenziamento delle Province che ha danneggiato fortemente i servizi ai cittadini, soprattutto gli studenti che da decenni si trovano immobili non più sicuri e che necessitano di luoghi all'avanguardia e accoglienti per una scuola di qualità anche dal punto di vista strutturale". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 14 milioni di euro per l'edilizia scolastica. Ecco la lista degli istituti coinvolti

ArezzoNotizie è in caricamento