Attualità

Centro cottura, sottopasso Baldaccio e antincendio della biblioteca: 28 milioni per il 2019 di Arezzo

L'amministrazione comunale ha reso pubblico il dettaglio del piano triennale delle opere pubbliche con tutti i lavori in calendario per i prossimi riguardante l'anno in corso.

Tra le opere più consistenti ci sono il raddoppio del sottopassaggio dell'area Baldaccio, la realizzazione di un centro unico di cottura e la realizzazione di una scuola materna a Tortaia.

Sono in tutto 47.023.852,53 gli euro che l'amministrazione comunale di Arezzo ha intenzione di investire nelle opere pubbliche e nella manutenzione delle infrastrutture esistenti.
La cifra è quella che emerge dalla consultazione del piano triennale delle opere pubbliche 2019/2021 documento approvato il 21 dicembre scorso dal consiglio comunale che ne ha discusso i dettagli durante la sua ultima seduta.

Gli uffici comunali, coordinati dal vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini, hanno dato il via alla stesusa del documento utile alla pianificazione di tutte quelle opere che dovranno essere calendarizzate per i prossimi anni.

Con un investimento pari a 28.251.841,83 euro nel 2019 sono state messe in scaletta opere che spaziano dalla implementazione del sistema di videosorveglianza fino agli interventi nelle scuole medie, elementari, materne e nidi nonché alla realizzazione di casse di espansione.

Per quello che concerne le scuole sono stati previsti 3.273.000 euro per rimovere coperture in amianto, miglioramenti strutturali e creazione di edifici appositamente studiati per l'infanzia. A questi vanno aggiunti i 3.721.279,32 euro del centro unico di cottura.

Tra le voci invece meno corpose dal punto di vista delle risorse ci sono i 578.500 euro per la biblioteca civica di Arezzo. I fondi serviranno, così come documentato nel piano dell'amministrazione, alle attività di adeguamento per l'impianto antincendio. Quest'ultimo infatti è particolarmente simile a quelle dell'Archivio di Stato di piazzetta del Commissario luogo dove lo scorso 20 settembre si è consumata la tragedia che ha portato alla morte di Filippo Bagni e Piero Bruni.
Controlli e adeguamenti doverosi che, malgrado non siano consequenziali ad alcun malfunzionamento, si rendono particolamente impellenti vista la ferita ancora fresca del dramma vissuto nella vicina struttura.

Nel dettaglio per il 2019 il Comune di Arezzo insieme ai suoi tecnici ha previsto di mettere in cantiere:
implementazione del sistema di videosorveglianza (150mila euro), miglioramento strutturale scuole elementari (500mila euro), riassesto idraulico viale Santa Margherita (400mila euro), realizzazione ampliamento viabilità, qualità urbana (447mila euro), potenziamento ed efficentamento dell'illuminazione pubblica (150mila euro), interventi per la mobilità sostenibile piano PEBA (200mila euro), biblioteca civica adeguamento impianto antincendio (578.500 euro), miglioramento strutturale scuole materne (400mila euro), realizzazione scuola materna Tortaia (1,2 milioni di euro), miglioramento strutturale scuole medie (400mila euro), miglioramento strutturale nidi (200mila euro), nido Peter Pan e Cucciolo rimozione della copertura di amianto e sostituzione (140mila euro), manutenzione straordinaria di via Fiorentina (620mila euro), manutenzione straordinaria di via Romana (850mila), progetto mobilità sostenibile casa-scuola, casa-lavoro lotto 2 (313.380 euro), realizzazione rotona all'incrocio di via Signorelli, via Ristoro e via Acropoli (400mila euro), sistemazione incrocio di Santa Maria lotto 1 (240mila euro), implementazione del percorso espositivo "I colori della Giostra" (449.350 euro), restauro conservativo Logge Vasari lotto 2 (200mila euro), smaltimento copertura amianto scuola materna Fonterosa (133mila euro), riqualificazione Parco Pertini lotto 2 (330mila euro), interventi straordinari su palazzina ex Cadorna (300mila euro), realizzazione centro unico di cottura (3.721.278,32 euro), miglioramento strutturale scuola media Cesalpino (300mila euro), realizzazione nuova viabilità giardini di via Leone Leoni (140mila euro), realizzazione collegamento parcheggio scambiatore via Buonconte da Montefeltro (500mila euro), realizzazione tratto pista ciclabile di collegamento tra San Leo e Pratantico lotto 1 (230mila euro), bando di riqualificazione dei giardini di viale Michelangelo (300mila euro), bando di riqualificazione messa in sicurezza dei quartiere di Saione e Pescaiola con potenziamento di illuminazione pubblica e videosorveglianza lotto 4 (325mila euro), bando di riqualificazione raddoppio sottopasso ferroviario area Baldaccio (3,9 milioni di euro), sistemazione area fluviale di Giovi consolidamento muro e passerella (340mila euro), messa in sicurezza ponte Chiassa Superiore (300mila euro), opere urbanizzazione Quarata (467.722,80 euro), opere urbanizzazione Madonna di Mezzastrada (634.415,70 euro), opere urbanizzazione Antria (815.436,80 euro), opere urbanizzazione piano integrato Pescaiola (342.233,78 euro), opere urbanizzazione Garbasso (417.133,25 euro), opere urbanizzazione Garbasso sud (1.328.586,24 euro), opere urbanizzazione Garbasso 2 (272.808,65 euro), opere urbanizzazione primaria lottizzazione Tortaia Chianini (346.746 euro), opere urbanizzazione lottizzazione Il Cipresso Rigutino (234.650,28 euro), realizzazione cassa espansione Sellina (2.854.610 euro), interventi di rischio idraulico Valtina (1,9 milioni di euro).

Per il 2020, anno in cui gli aventi diritto verranno nuovamente chiamati alle urne per eleggere il nuovo governo cittadino, le risorse che l'amministrazione ha previsto di spendere sono 16.012.010,70 mentre nel 2021 il totale è di 2.760.000. 

Il dettaglio del piano triennale

piano-triennale-2019-2021-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro cottura, sottopasso Baldaccio e antincendio della biblioteca: 28 milioni per il 2019 di Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento