Attualità

Lavoratori socialmente utili pronti a prendere servizio: domani all'opera nei sottopassi

Tra di loro ci sono anche ex lavoratori di grandi realtà produttive aretine che negli ultimi tempi hanno affrontato situazioni di difficoltà. Entreranno in servizio domani i dodici lavoratori socialmente utili selezionati dopo aver presentato...

lavoratori_socialmente_utili2

Tra di loro ci sono anche ex lavoratori di grandi realtà produttive aretine che negli ultimi tempi hanno affrontato situazioni di difficoltà.

Entreranno in servizio domani i dodici lavoratori socialmente utili selezionati dopo aver presentato domanda per partecipare al bando indetto dall'amministrazione pubblica aretina. Si tratta di lavoratori in cassa integrazione, in mobilità o che ricevono il sostegno di disoccupazione. Sussidi che coprono venti delle ore settimanali, mentre cinque ore aggiuntive saranno retribuite dallo stesso Comune. L'orario di lavoro sarà dalle 8 alle 13, dal lunedì al venerdì. I settori in cui opereranno sono quello della manutenzione, del verde pubblico e del decoro urbano. In queste ore stanno ultimando i corsi di formazione e poi, saranno pronti ad entrare in servizio affiancando il personale già in forza al Comune di Arezzo. "Abbiamo già provveduto a consegnare le divise - spiega il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini - indosseranno degli abiti con la scritta #AmoArezzo. Con orgoglio presento i nuovi assunti. Sono persone molto volenterose che certamente daranno un valore aggiunto. Saranno impiegati nella manutenzione e nel verde pubblico, comparti fino ad ora sotto organico. Anzi il verde pubblico, attualmente, non aveva personale dedicato. lavoratori_socialmente_utili1Il bando, in seguito al quale sono stati selezionati e per il quale sono pervenute sessanta domande, ricercava dodici operai e un autista. La persona che aveva ottenuto quest'ultima posizione, solo qualche giorno fa, ha rinunciato all'incarico dato che, nel frattempo, ha trovato una nuova occupazione. Di certo si tratta di una buona notizia. I dodici neoassunti inizieranno a lavorare alla riqualificazione dei sottopassi. Prima quello di via Trasimeno, quindi quello di via Vittorio Veneto e a seguire gli altri. Nei sei mesi di attività, ai quali spero se ne possano aggiungere altri sei, si occuperanno dei parchi, delle aree verdi, come degli edifici comunali e del ripristino delle strade. Inoltre, nei prossimi giorni parteciperanno a un altro corso di formazione, della durata di 16/20 ore, che è stato offerto all'amministrazione dalla Scuola Edile e che consentirà loro di aumentare le proprie professionalità". lavoratori_socialmente_utili1Paolo Volpi, uno dei nuovi operai ha commentato: "è un onore poter fare questa esperienza e mettermi al servizio della città. Quindi entro in gioco con grande piacere in questo progetto".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori socialmente utili pronti a prendere servizio: domani all'opera nei sottopassi

ArezzoNotizie è in caricamento