Attualità

L'Ato: "Rifiuti, la scelta del modello di servizio spetta ai Comuni e a noi"

Nota di Ato Rifiuti Toscana Sud. Nell’odierno Comitato delle Aree territoriali (Aor), presieduto dall’assessore di Monteriggioni Fabio Lattanzio, Ato Toscana Sud ha affrontato il tema della pianificazione dei servizi di raccolta rifiuti affidati...

rifiuti non ritirati 1

Nota di Ato Rifiuti Toscana Sud.

Nell'odierno Comitato delle Aree territoriali (Aor), presieduto dall'assessore di Monteriggioni Fabio Lattanzio, Ato Toscana Sud ha affrontato il tema della pianificazione dei servizi di raccolta rifiuti affidati al Gestore SEI Toscana, ribadendo in premessa che le scelte dei modelli di servizio spettano ai Comuni ed all'Autorità che li rappresenta. La pianificazione dei servizi di raccolta si è già formalmente completata in 14 delle 17 Aor in sui è ripartito il territorio dell'ambito, e per le tre rimanenti si conta di portarla all'approvazione dell'Assemblea entro fine anno. Una volta completati i Piani di riorganizzazione dei servizi di tutte le Aor si procederà nei primi mesi del 2019 a sottoporre all'Assemblea un documento finale di aggregazione di tutti i Piani territoriali, che costituirà il Piano d'Ambito per la parte servizi e infrastrutture. Si è convenuto di dare ai Comuni la possibilità di chiedere entro il prossimo 10 ottobre un aggiornamento dei piani di riorganizzazione servizi già approvati, ove non ancora attivati, per tener eventualmente conto di nuove valutazioni funzionali al raggiungimento degli ambiziosi obiettivi di incremento della raccolta differenziata che l'Ambito si è prefisso di raggiungere portando la percentuale già entro il 2020 a superare il 60%.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ato: "Rifiuti, la scelta del modello di servizio spetta ai Comuni e a noi"

ArezzoNotizie è in caricamento