Attualità

L'Arezzo in Serie B e i progetti per il futuro. Chiara Tavanti a Prisma: "Il 6 maggio festa grande al Città di Arezzo"

Ha investito tempo, energie e risorse al fianco delle sue ragazze. Mai un momento ha smesso di credere in quel sogno così bello e potente di un calcio pulito, ben giocato, fatto di donne con carattere e piedi d'oro. Chiara Tavanti. Presidente...

chiara-tavanti-prisma

Ha investito tempo, energie e risorse al fianco delle sue ragazze.

Mai un momento ha smesso di credere in quel sogno così bello e potente di un calcio pulito, ben giocato, fatto di donne con carattere e piedi d'oro. Chiara Tavanti. Presidente dell'Arezzo Calcio Femminile. Prima donna ad aver portato una squadra amaranto in Serie B.

E' lei l'ultima ospite di Prisma - Sfaccettature di Società, la trasmissione curata da Enrica Cherici e Claudia Failli e in diretta streaming ogni giovedì sulla pagina Facebook arezzonotizie.it.

Classe '75, professione programmatrice nell'azienda di famiglia Melys (produzione di capi in cachemire), è presidente dell'Arezzo Calcio Femminile, società in cui lei stessa ha giocato per molti anni. Si avvicina al calcio da ragazzina iniziando a praticarlo a 14 anni quando entra a far parte dell'Arezzo Calcio Femminile collezionando fin dai tempi della Primavera, numerose presenze in prima squadra anche in Serie A. Appende le scarpette al chiodo a 23 anni per fondare nel 2002, a soli 27 anni, la società di calcio femminile Free Sisters che guida come presidente per dieci anni partecipando a campionati regionali e nazionali. Nel 2012 viene chiamata dell'Arezzo maschile per rinnovare la sezione del calcio femminile amaranto assumendo dunque la presidenza dell'ACF Arezzo insieme a Massimo Tucci. Da allora il club amaranto ha fatto numerosi passi in avanti lottando a livello nazionale per una maggiore legittimazione del calcio femminile in ambito sportivo e per una più capillare diffusione del movimento sul territorio.

Una vita intera dedicata al calcio in tutte le sue forme. Un amore vero diventato poi anche un impegno vero e proprio che la vede impegnata in prima linea in un settore in continua ascesa e sviluppo.

L'ultimo fine settimana per le ragazze amaranto ha rappresentato il punto di svolta per quello che riguarda il futuro prossimo della società e della squadra.

Grazie alla netta vittoria conquistata contro le avversarie piemontesi del Musiello Saluzzo, le ragazze di mister Lorenzini distanziano di dieci misure l'inseguitrice Novese blindando il podio e staccando il pass per la prossima Serie B nazionale a girone unico. Un risultato di tutto rispetto, messo in cassaforte con ben tre giornate d'anticipo rispetto alla fine del campionato.

Il traguardo verrà consacrato il prossimo 6 maggio quando tutta la società femminile sarà al Città di Arezzo per l'ultima partita di campionato.

"Abbiamo cercato e voluto in tutti i modi portare le nostre ragazze allo stadio - spiega la presidente Chiara Tavanti - subito dopo la partita daremo il via ad una grande festa per celebrare il risultato che abbiamo conquistato questa stagione. Vogliamo vedere non solo la curva ma tutto lo stadio pieno. Dopo la partita via al carosello in centro storico e poi chiusura della giornata ai campi dell'Olmoponte dove abbiamo trascorso tutto l'anno".

Già perché attualmente, l'Arezzo Calcio Femminile è alla ricerca di una casa dove poter coltivare il proprio vivaio e dove far crescere al meglio i propri talenti.

"Il mio sogno - spiega ancora la presidente - è quello di riuscire al più presto ad avere una casa tutta nostra e perché no, farlo insieme al maschile. Un luogo unico dove praticare lo sport più bello del mondo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Arezzo in Serie B e i progetti per il futuro. Chiara Tavanti a Prisma: "Il 6 maggio festa grande al Città di Arezzo"

ArezzoNotizie è in caricamento