menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
consiglio-comunale-aperto (4)

consiglio-comunale-aperto (4)

L'amianto di via Malpighi, i campi all'Arezzo e poi piano delle opere e bilancio. Un corposo consiglio comunale

E' un corposo consiglio comunale quello che prende il via alle 8,30. Sicuramente il primo spazio è dedicato alle interrogazioni che arrivano di solito in numero maggiore dai banchi delle opposizioni, ma dalla prima assise di marzo, come annunciato...

E' un corposo consiglio comunale quello che prende il via alle 8,30. Sicuramente il primo spazio è dedicato alle interrogazioni che arrivano di solito in numero maggiore dai banchi delle opposizioni, ma dalla prima assise di marzo, come annunciato passano anche atti fondamentali per la vita amministrativa e approvazioni molto attese in città.

Ma andiamo con ordine. Dopo le interrogazioni l'assessore Alberto Merelli porterà in approvazione il documento unico di programmazione per gli anni 2017/2020, seguirà il vice sindaco Gamurrini con la pratica del piano triennale dei lavori pubblici ed il relativo schema annuale per i quali l'aula è chiamata al voto.

Tornerà di scena l'assessore Merelli per il bilancio finanziario di previsione dell'ente per il triennio 2017/2019 che proporrà anche modifiche tecniche al regolamento della Tari. Cinque le pratiche urbanistiche di competenza del sindaco Ghinelli. E' il quindicesimo punto all'ordine del giorno quello atteso dal mondo amaranto. L'assessore allo sport Lucia Tanti infatti porta in aula il riconoscimento del vincolo di strumentalità e di pertinenza del campo sportivo Le Caselle di via Darwin allo stadio Comunale, un passaggio formale perché la prima squadra della città abbia finalmente i suoi campi di allenamento.

Sarà poi il presidente del consiglio Alessio Mattesini a portare all'attenzione dell'aula la petizione per la bonifica dell'amianto nelle case popolari di via Malpighi per la quale il sindaco stesso aveva auspicato un'approvazione all'unanimità per avere un ampio mandato per poter procedere con il progetto di rimozione.

Proprio per questa pratica è prevista la presenza del comitato di residenti di via Malpighi e del Sunia che hanno portato avanti la battaglia con i cittadini e che hanno promosso la petizione al quale ha posto la sua firma anche il primo cittadino.

Come sempre i lavori dell'aula si possono seguire in diretta streaming.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Attualità

Covid a scuola: chiusi due asili nel comune di Arezzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento