"La violenza sulle donne non ha confini... E spesso ha le chiavi di casa", incontro a Monte San Savino

L'8 marzo ha riportato al centro dell'attenzione la violenza sulle donne. E in modo particolare la sua forma sempre più diffusa e pericolosa: quella tra le mura domestiche. La violenza subita non da un estraneo ma dal marito o dal partner. Non...

L'8 marzo ha riportato al centro dell'attenzione la violenza sulle donne. E in modo particolare la sua forma sempre più diffusa e pericolosa: quella tra le mura domestiche. La violenza subita non da un estraneo ma dal marito o dal partner. Non in modo episodico e casuale ma costante e ripetuto.

"Siamo convinte che sia fondamentale parlare sempre, e non solo in occasione dell' 8 marzo, della violenza che subiscono le donne all'interno delle loro case - commenta Elza Poponcini, responsabile del Coordinamento donne Spi Cgil della provincia di Arezzo. Questo è un fenomeno che non conosce distinzioni di classe sociale o di età. E' trasversale. La quantificazione che viene fatta è assolutamente al di sotto della realtà: i numeri disponibili sono solo quelli relativi alle donne che hanno sporto denuncia ma secondo alcune valutazioni il 93% delle vittime rinuncia a denunciare il suo aggressore che "taglia" i fili delle relazioni della donna e le infligge una duplice pena: la violenza e l'isolamento".

Il Coordinamento donne dello Spi Cgil ha quindi organizzato un confronto insieme alle istituzioni e alle scuole per affrontare questo tema. L'appuntamento è per sabato 11 marzo, alle ore 9, nei locali di Palazzo Galletti a Monte San Savino. Promotori, con il sindacato, i Comuni di Monte San Savino e Civitella, l'Istituto comprensivo di Monte San Savino, il Centro pari opportunità della Provincia e "Una scuola per crescere insieme".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Interverranno le rappresentanti istituzionali e quindi la Senatrice Donella Mattesini, le Sindache Margherita Scarpellini e Ginetta Menchetti e Alessandra Nocciolini per il Centro Pari Opportunità. Quindi i Dirigenti scolastici Iasmina Santini ed Enrico Mancini. Per lo Spi Cgil, oltre ad Elza Poponcini, il Segretario provinciale Giuseppe Selvi e la responsabile regionale del Coordinamento Donne, Alessandra Salvato. Verrà proiettato il video "Le immagini della violenza sulle donne interpretate dagli studenti". Il dibattito sarà coordinato da Federica Ettori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento