Attualità

La storia, il degrado, il restauro e l'appello: "Stop ai mezzi pesanti su Ponte Buriano". La mostra-denuncia

“Basta mezzi pesanti su Ponte Buriano”. L’appello questa volta non arriva da residenti o commercianti della zona ma, dagli autori della mostra “Luci e ombre sul ponte della Gioconda”. Realizzata da Piero Franchini e Aldo Luttini...

mostra-ponte-buriano

"Basta mezzi pesanti su Ponte Buriano".

L'appello questa volta non arriva da residenti o commercianti della zona ma, dagli autori della mostra "Luci e ombre sul ponte della Gioconda".

Realizzata da Piero Franchini e Aldo Luttini, l'esposizione è una delle collaterali della 65esima edizione di Fotoantiquaria.

Gli scatti raccontano una storia ben precisa. Quella del ponte che guada l'Arno e che si narra sia stato ritratto da Leonardo da Vinci come sfondo a Monnalisa.

La storia, il degrado e il restauro. Questi i tre momenti che vengono raccontati attraverso le immagini della mostra.

"Abbiamo scelto questo tema - spiega Piero Franchini - per denunciare il degrado in cui versa il ponte, testimoniare l'attuale restauro e valorizzare quello che è un monumento autentico. Una zona che a mio avviso deve essere limitata al traffico. Con la mostra intendo "denunciare" le eccessive sollecitazioni a cui è sottoposto quotidianamente il ponte romanico costruito nel 1240 e costretto, a distanza di secoli, a sopportare un'alta densità di traffico di sicuro non prevedibile nel periodo in cui fu costruito. L'obiettivo è quello di far capire che è un ponte ormai promosso a monumento e che dobbiamo iniziare a pensare ad una viabilità alternativa progettando e realizzandone uno nuovo in modo da tutelarlo".

E' grazie agli studi condotti e riguardanti la struttura che gli autori della mostra sono riusciti a recuperare la memoria di alcuni episodi curiosi che si sono verificati in questo luogo.

Come il processo datato 1590 durante il quale un uomo venne condannato per "colombicidio".

La mostra proseguirà fino al 13 maggio con apertura il 1 maggio e nei weekend del 5, 6 e 12, 13 maggio con orario al mattino 10.13 e al pomeriggio 15,30-19. Per info: 0577/314297 - 3382391275.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La storia, il degrado, il restauro e l'appello: "Stop ai mezzi pesanti su Ponte Buriano". La mostra-denuncia

ArezzoNotizie è in caricamento