Attualità

La notte in bianco dell'astrofilo aretino per rincorrere l'eclissi di luna rossa

Tanta pazienza, passione infinita. Ecco quel che ha mosso Lorenzo Sestini, presidente del Nuovo Gruppo Astrofili Arezzo, su e giù tra le province di Arezzo e Siena, nella notte tra il 27 e il 28 settembre alla ricerca di un punto del cielo...

luna-rossa-sestini

Tanta pazienza, passione infinita. Ecco quel che ha mosso Lorenzo Sestini, presidente del Nuovo Gruppo Astrofili Arezzo, su e giù tra le province di Arezzo e Siena, nella notte tra il 27 e il 28 settembre alla ricerca di un punto del cielo sgombero dalle nubi per fotografare la splendida luna rossa e la sua particolare eclisse.

Una nottata passata in bianco, iniziata in terra aretina con l'avvio del fenomeno alle 3,07. Niente: impossibile focalizzare la luna con tutte quelle nuvole. Il tempo scorreva rapido, alle 4,11 la totalità dell'eclisse, alle 4,47 il massimo del fenomeno, il timer della fine della copertura totale puntato alle 5,23.

Lorenzo, che è anche meteorologo appassionato (responsabile di Arezzometeo.com), ha dato un'occhiata alle previsioni: c'erano speranze di cielo pulito in Valdichiana. Così la partenza per Bettolle, assieme alla moglie. Grande, grandissima passione, perché la mattina seguente è di lavoro.

Niente, nemmeno a Bettolle il cielo offriva squarci ottimali. Quando tutto sembrava ormai perduto, sulla quattro corsie, all'altezza di Rigomagno, le nuvole si sono allargate e hanno offerto un'opportunità. Lorenzo ha montato l'attrezzatura in fretta e furia e, alle 5,15, finalmente ecco la sua luna.

Luna-rossa-sestini-2"E' stata un'avventura - racconta Sestini -. Il fenomeno particolarmente interessante, perché la luna che si stava eclissando era in perigeo, la distanza più vicina alla Terra. Ma questo non incide molto sulla percezione del fenomeno. Incidono invece sulla colorazione rossa le polveri sottili in atmosfera, come quelle rilasciate dai vulcani in attività. Oltre a questo, il rosso dipende dalla fase centrale dell'ombra della terra. La notte in bianco? C'è voluta passione. Il giorno dopo al lavoro è stata dura".

Foto: in alto la luna rossa dell'altra notte nello scatto di Lorenzo Sestini. Qui sopra il confronto con le eclissi più recenti.

@MattiaCialini

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La notte in bianco dell'astrofilo aretino per rincorrere l'eclissi di luna rossa

ArezzoNotizie è in caricamento