menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
treno direttissima

treno direttissima

"La mia odissea con l'Intercity"

Riceviamo e pubblichiamo da un nostro lettore. Buona sera volevo segnalare alla vostra redazione quanto purtroppo è accaduto al sottoscritto e a molti altri viaggiatori questa sera (domenica 25 settembre) alla stazione ferroviaria di Arezzo...

Riceviamo e pubblichiamo da un nostro lettore.

Buona sera volevo segnalare alla vostra redazione quanto purtroppo è accaduto al sottoscritto e a molti altri viaggiatori questa sera (domenica 25 settembre) alla stazione ferroviaria di Arezzo.

Avevo acquistato il giorno precedente sul sito di Trenitalia il biglietto per il treno IC in partenza (prevista) da Arezzo alle ore 18.55 con destinazione personale per Modena.

Arrivato in stazione con un certo anticipo, del treno suddetto, sul monitor informativo, non c'era traccia e nemmeno l'App di Trenitalia riusciva a dare informazioni del "treno fantasma". Probabilmente durante la permanenza in stazione è possibile che sia stato anche annunciato qualcosa in merito al treno (considerare comunque il frastuono nel salone e il numero di persone presenti in quel momento veramente numerose).

Ad un certo punto mi rivolgo alla biglietteria e chiedo informazioni, ma per l'addetto (comunque gentile nonostante traspirava in quel momento la mia contraddizione verso il disservizio) era tutto regolare, quando faccio presente che sul tabellone non c'era scritto nulla rimane di stucco e mi lascia per comunicare con il dirigente di turno. Quest'ultimo gli risponde che il treno è stato praticamente "soppresso" e sostituito o rinominato con un altro che però arriverà ad Arezzo alle 20.18.

A questo punto me ne torno a casa per poi ripresentarmi in stazione per il treno delle 20.18. Al mio arrivo in stazione con grande sorpresa (forse a questo punto nemmeno troppa) scopro che il treno avrà un ritardo di 50'.

La biglietteria sta per chiudere e il gentile signore della biglietteria con cui avevo interloquito prima mi riconosce a distanza e fa un sorriso dispiaciuto di quanto stava accadendo a me e a numerosi viaggiatori.

Mi pongo qualche domanda.

- Ma i treni IC sono ancora degni di esistere? Trenitalia li considera treni di serie B?

- Quale attenzione da parte di Trenitalia verso una comunicazione corretta e chiara con tutti i mezzi disponibili oggi (dall'annuncio in Stazione, alla segnalazione nei tabelloni elettronici, le App su smartphone). Oltre ciò coloro che avevano acquistato il biglietto sul sito potevano anche ricevere una comunicazione tramite sms o mail del disservizio.

- Per quanto costa oggi viaggiare in treno Trenitalia deve sicuramente fare più attenzione alla qualità dei servizi che offre ai clienti

La prossima volta proverò sicuramente l'offerta della concorrenza (Italo).
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Calcio

    Triestina-Arezzo. Le pagelle di Giorgio Ciofini

  • Scuola

    "Social ma non per gioco" i corsi per gli studenti di Foiano

  • Cucina

    I quaresimali: un peccato di gola concesso anche alle monache

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento