Attualità

La divisione della protesta contro l'establishment impedisce la formazione di un governo di maggioranza

L'ho scritto su queste colonne già lunedì mattina a scrutini in corso, quando in molti tendevano a pensare (compresi Salvini e Di Maio) che un governo sarebbe comunque stato possibile. Non lo è, e non lo è perché Salvini e Di Maio hanno vinto...

elezioni-2018

L'ho scritto su queste colonne già lunedì mattina a scrutini in corso, quando in molti tendevano a pensare (compresi Salvini e Di Maio) che un governo sarebbe comunque stato possibile. Non lo è, e non lo è perché Salvini e Di Maio hanno vinto contro l'establishment e non possono oggi pensare che siano proprio coloro contro cui si sono scagliati per anni a dar loro una mano.

Il PD starà all'opposizione, oppure alla finestra, in attesa delle prossime imminenti elezioni, e questo perché gli conviene ed è quello che gli hanno chiesto gli elettori.

Quindi la faccio breve: o Salvini e Di Maio si alleeranno oppure si tornerà a votare. Ma ce lo vedete voi Salvini a fare il cavalier servente di Di Maio dopo aver salutato la propria coalizione con un "è stato bello..."? Io no.

Molto probabilmente sarà il prossimo voto a decidere quale sarà la formazione giusta per governare l'Italia tra la Lega e i 5Stelle.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La divisione della protesta contro l'establishment impedisce la formazione di un governo di maggioranza

ArezzoNotizie è in caricamento