Attualità

Italiani amanti del risparmio: saldo medio dei conti correnti altissimo e boom dei conti deposito

Al di là della crisi economica, che ha di fatto contratto una grossa parte delle entrate, le famiglie italiane sono risparmiatrici nel DNA. La cultura del risparmio fa infatti parte di noi, soprattutto di questi tempi: dunque non stupisce che...

Italiani_amanti_risparmio

Al di là della crisi economica, che ha di fatto contratto una grossa parte delle entrate, le famiglie italiane sono risparmiatrici nel DNA. La cultura del risparmio fa infatti parte di noi, soprattutto di questi tempi: dunque non stupisce che l'ammontare dei soldi depositati nei conti sia andato gravitando negli anni. Questa sorta di "mania da accumulo" ha fatto lievitare le cifre depositate nel corso degli anni, fino a registrare numeri davvero alti. Tutto questo ci viene chiarito dalle indagini di settore, che hanno rilevato una forte crescita del saldo medio presente nei conti dei correntisti. Vediamo di studiare nel dettaglio la situazione odierna.

Credito in Italia: la situazione di conti e depositi

Secondo le indagini svolte nell'ultimo anno, la media delle cifre depositate all'interno di ogni singolo conto corrente è arrivata a circa 12.300 euro: questo ha portato ad un aumento di 1.500 euro rispetto all'anno precedente. Inoltre, è stata registrata anche una crescita dell'utilizzo dei conti correnti online e dei conti di deposito. Nel primo caso si parla di una percentuale del 53% di correntisti, che al momento utilizzano questa tipologia di prodotto finanziario. Nel secondo caso, invece, ci troviamo di fronte ad un corposo aumento in relazione alle cifre investite, pari al +44%: in termini quantitativi, il totale dei miliardi di euro investiti nei vari conti di deposito delle banche italiane è salito da 400 a 578.

Come aprire un conto di deposito e perché conviene?

Aprire un conto di deposito è semplicissimo: tutte le banche e gli istituti di credito offrono questo servizio e oggi, grazie alle banche telematiche come ad esempio CheBanca, è anche possibile aprire un conto di deposito online. Come già accennato, tendenzialmente gli italiani di oggi lasciano accumulare i propri risparmi all'interno dei semplici conti correnti, e questo non è un bene per le proprie finanze: i costi dei suddetti strumenti sono infatti aumentati negli ultimi dieci anni, e i tassi di interesse attivi - al contrario - sono stati vittime di una forte contrazione. Viceversa, i conti di deposito presentano tassi molto più remunerativi (fino al 2%) e altri vantaggi, come la possibilità di incamerare subito il frutto degli interessi. Tutte le banche e gli istituti di credito offrono questa possibilità e oggi è anche possibile aprire un conto di deposito online.

Quali sono le altre possibili forme d'investimento?

I conti di deposito sono investimenti con pochissimi rischi e con tassi garantiti, ma non sono l'unica opzione possibile per mettere a frutto i propri risparmi. Anche i portafogli diversificati sono molto utili, sebbene presentino dei rischi maggiori ma comunque limitati: soprattutto se si sceglie di investire in aziende e start up italiane. Un altro potenziale metodo d'investimento è il mattone: dopo un periodo "buio" per il mercato immobiliare, oggi è tornato a essere un investimento conveniente; certamente, servono cifre imponenti ma le case nel tempo non si svalutano. Attenzione, invece, ad investire in criptomonete e opzioni binarie: entrambe sono soggette a enormi fluttuazioni, prevedono rischi molto più elevati e richiedono uno studio costante dei mercati finanziari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italiani amanti del risparmio: saldo medio dei conti correnti altissimo e boom dei conti deposito

ArezzoNotizie è in caricamento