Sabato, 16 Ottobre 2021
Attualità

Istruzione, a Terranuova il sindaco incontra 124 insegnanti per presentare il Piano scuola

Il Sindaco di Terranuova Bracciolini Sergio Chienni ha incontrato, nei giorni scorsi, i 124 insegnanti che compongono il Collegio docenti per presentare il Piano Scuola, ovvero la rete di investimenti e servizi con cui l’Amministrazione comunale...

Il Sindaco di Terranuova Bracciolini Sergio Chienni ha incontrato, nei giorni scorsi, i 124 insegnanti che compongono il Collegio docenti per presentare il Piano Scuola, ovvero la rete di investimenti e servizi con cui l'Amministrazione comunale supporterà le attività didattiche nel corso dell'anno accademico 2015/2016. Nel corso dell'incontro il Sindaco, oltre a ringraziare sentitamente il corpo docenti per l'impegno profuso, ha ricordato tutti i servizi che l'amministrazione comunale erogherà nell'ottica di agevolare concretamente le famiglie e gli insegnanti.

"Il Piano Scuola - ha spiegato Sergio Chienni - è uno dei nostri punti fermi. Si fonda sulla convinzione che un Comune debba provvedere, per quanto rientra nelle sue facoltà, a garantire strutture accoglienti e funzionali agli alunni e ai docenti e, contestualmente, a offrire una rete di servizi in grado di supportare le famiglie anche fuori dall'orario scolastico. In quest'ottica stiamo ultimando i lavori all'istituto Giovanni XXIII, per un valore complessivo di 500.000,00 Euro che vanno ad aggiungersi agli altri 500.000 Euro investiti lo scorso anno sulla scuola Bettino Ricasoli.

Tra gli interventi non possiamo dimenticare anche gli investimenti fatti per facilitare gli accessi pedonali ai plessi scolastici, realizzati di recente, che verranno ulteriormente implementati nel 2016" Buona parte dell'incontro è servito però a presentare anche i servizi di supporto alla scuola, servizi che fanno del Comune uno dei modelli di riferimento a carattere regionale.Tra questi, l'anticipo scolastico gratuito che consente l'ingresso a scuola già alle 7:30 del mattino, grazie alla presenza di personale incaricato dal Comune che segue i bambini fino all'inizio delle lezioni, o come il presidio sui bus scolastici da parte di adulti formati per accompagnare gli alunni, garantire la loro sicurezza e prevenire eventuali episodi di bullismo. Accanto a queste iniziative un ruolo centrale lo gioca anche il CIAF, con tutte le attività extrascolastiche pomeridiane, la ludoteca e le attività estive che costituiscono un supporto importante per le famiglie durante i mesi che seguono la chiusura delle scuole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istruzione, a Terranuova il sindaco incontra 124 insegnanti per presentare il Piano scuola

ArezzoNotizie è in caricamento