menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova toponomastica nella frazione Penna di Terranuova Bracciolini

Dieci nuove intitolazioni tra strade e piazze per favorire l'individuazione degli edifici

Da sabato 27 luglio la Penna avrà una nuova toponomastica. L’inaugurazione si terrà alle ore 11 presso il parco Don Felice alla presenza della cittadinanza. La revisione e l’aggiornamento della numerazione civica della frazione si sono rese necessarie per superare un vecchio sistema cosiddetto a “chiocciola”, non più rispondente alle attuali esigenze, e in tal modo favorire una più pronta individuazione degli edifici da parte dei mezzi di soccorso e di chi distribuisce la corrispondenza.

“Fra tutte le nuove vie – ha detto il sindaco Sergio Chienni -, denominate dopo una campagna di ascolto con gli abitanti della frazione, mi preme sottolineare quella dedicata a Don Felice Francioni, parroco per cinquant’anni prima della parrocchia del capoluogo e poi di quella della Penna. Persona di grandi valori umani, dedito all’educazione dei giovani, al sostegno dei più deboli. Un sacerdote che, come molti ricordano, ha fortemente permeato l’animo della comunità attraverso il suo altruismo e uno spirito inclusivo”.

Saranno inoltre intitolate una piazza ed una via rispettivamente a Ilaria Alpi e Maria Grazia Cutuli, due giornaliste e fotoreporter assassinate nello svolgimento del loro importante lavoro di inchiesta ed una al giornalista, poeta e compositore Pietro Gori (1865-1911) che svolse un ruolo di primo piano nella propaganda di libertà e uguaglianza e lottò per migliorare la vita delle classi lavoratrici. Le richieste sottoscritte dai cittadini ed accolte dal comune per la definizione della nuova toponomastica riguardano anche i campioni del ciclismo, data la tradizione sportiva fortemente radicata a Terranuova e nella frazione, per questo troveremo vie denominate Learco Guerra, Alfredo Binda, Gino Bartali, Fausto Coppi, Gastone Nencini, Marco Pantani e Alfonsa Morini (prima donna italiana a competere in gare maschili che ha dedicato la sua vita al ciclismo, considerata una pioniera della parificazione di genere nello sport).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Finita la relazione, l'anello con diamante va restituito?

  • Casentino

    Gelo primaverile: falò accesi per salvare i vigneti

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento