menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Friday for future. Cambiamenti climatici, Riscaldamento globale e cura per la natura, parla Lorenzo Sestini

Intervista all'esperto di meteo e astronomia nonché presidente del Nuovo Gruppo Astrofili Arezzo

Tra i migliaia di manifestanti questa mattina in piazza per il Friday for future anche il presidente di Arezzo Meteo e Nuovo Gruppo Astrofili Arezzo, Lorenzo Sestini

Perche è in piazza?

In primo luogo perché ci piacciono i giovani, e in secondo luogo perché crediamo in quello che si sta muovendo, finalmente. I giovani in primis devono alzare sempre di più la voce, e non solo in queste occasioni, è in ballo il loro futuro, specialmente quello dei loro figli. 

Non crede che in molti hanno protestato solo per non andare a scuola?

Certo! Chi dice di no? Ma mi limito a pensare a quando eravamo piccoli noi. Mai fatto un chiodo a scuola? Cosa facevamo? Andavamo a ascoltare la musica in qualche bar, oppure a girovagare per il centro. Almeno in questa occasione i giovani si sono mobilitati per qualcosa di bellissimo e di veramente importante. Queste manifestazioni fanno sempre riflettere e offrono spunti di dibattito. E ccomunque ho visto tutti  molto presi dalla prosteta.

Che cosa ne pensa di Greta Thunder?
 

Leggo molte considerazioni poco lusinghiere e rimango a bocca aperta perché Greta è un'icona del nostro tempo e dunque, onore a lei perché con la sua protesta, e con la sua tenacia, è riuscita spostare l'attenzione su un tema che non è affatto secondario. Molti dovrebbero prendere esempio.


Quindi per lei il cambiamento climatico esiste solo per mano dell'uomo?
 

No. Nessuno lo dice nemmeno chi studia meteo e clima. L'uomo di certo aiuta molto ma non è soltato sua responsabilità.
La tendenza al riscaldamento però è un fattore che esiste insieme alla Terra. L'uomo inquina, inutile negarlo, e di conseguenza determina molti effetti. L'anidride carbonica aumenta sensibilmente innescando un innalzamento delle temperature. Mentre parliamo un noto ghiacciaio sul Monte Bianco scivola a valle per 60 centimetri al giorno. La Terra è piccola, in molti pensano che la sua grandezza riesca a riparare tutto ma non è così. Ci dovremo adattare in futuro su moltissimi fronti. Ci sono determinate cose che non può rimediare nemmeno il sistema Natura. Se vengo invitato in casa di una persona mi pulisco le scarpe prima di entrare, cerco di non sporcare e di rispettare l'ambiente che mi circonda trattandolo con cura, in fondo quell'ambiente mi scalda, mi offre cibo, mi offre emozioni, perché continuare a maltrattare la nostra casa? Pensateci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento