rotate-mobile
Attualità

Installata la nuova Tac di ultima generazione all’ospedale San Donato

Acquistata con i fondi Pnrr, garantisce prestazioni elevate per una migliore diagnosi

All’ospedale San Donato di Arezzo è attiva la nuova macchina diagnostica per la Tac acquistata dall’Asl Toscana sud est con i fondi Pnrr per garantire all’utenza apparecchiature all’avanguardia e di ultima generazione. Il macchinario è in dotazione all’Unità operativa complessa di Radiologia e dopo i lavori di collaudo funzionali è entrato in attività, sostituendo quello precedente. 

La macchina, rispetto ai modelli precedenti, ha una velocità avanzata che riduce i tempi di esposizione e un minore impatto di radiazioni ionizzanti ed è supportata dall’intelligenza artificiale per produrre immagini ad altissima risoluzione. 

"Ogni giorno vengono effettuate circa 28/30 procedure diagnostiche tc – sottolinea il dottor Duccio Venezia, direttore dell’Uoc di Radiologia – è quindi di grande importanza poter garantire prestazioni con macchinari all’avanguardia che consentano diagnosi tempestive e sempre più accurate". 
L’investimento per l’acquisto della macchina è stato di circa 490 mila euro e la sala dove è installata è stata completamente ristrutturata. A breve partiranno i lavori anche per la sostituzione della seconda Tac.

"Con il macchinario per la Tac in dotazione al Pronto soccorso dal 2019, l'installazione della nuova tac avvenuta in questi giorni e l'arrivo di un altro macchinario che avverrà entro l’estate - spiega la dottoressa Barbara Innocenti, direttrice dell'ospedale - il San Donato garantisce all’utenza una diagnostica dalle prestazioni sempre più elevate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Installata la nuova Tac di ultima generazione all’ospedale San Donato

ArezzoNotizie è in caricamento