Insidie del web: i dati aretini del progetto Internet@minori@adulti

Anche lo step aretino del progetto Internet@minori@adulti è ormai arrivato a conclusione. Così, come accaduto in altre città, anche ad Arezzo è giunto il momento di tirare le prime somme. Si è svolto all’interno dell’istituto Piero della Francesca...

 

Anche lo step aretino del progetto Internet@minori@adulti è ormai arrivato a conclusione. Così, come accaduto in altre città, anche ad Arezzo è giunto il momento di tirare le prime somme. Si è svolto all’interno dell’istituto Piero della Francesca, la conferenza stampa di presentazione dei risultati relativi alle scuole aretine.

Assieme al presidente del Corecom Toscana, Sandro Vannini, i giornalisti Michela Manetti ed Andrea Frosini, docenti dell’Università di Siena, che hanno attivamente partecipato alla realizzazione del progetto promosso dal Corecom in collaborazione con l’Ateneo senese.

insidie_del_webDa tale collaborazione è nato l’omonimo vademecum, rivolto non solo ai ragazzi e alle ragazze ma anche ai loro genitori e ai nonni, oltre che ai docenti e agli altri operatori scolastici, il cui scopo è offrire strumenti atti a prevenire le cosiddette “insidie del web” a contesti ampi in grado di intervenire in modo “sistemico”. Il vademecum Internet@minori@adulti è stato distribuito nelle scuole toscane.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento