Domenica, 20 Giugno 2021
Attualità Centro Storico / Viale Luca Signorelli

Rossi confermato presidente comitato Inps: “Lotta alla cavillocrazia”

Vice presidente Luca Migliorini

Marco Rossi è stato confermato Presidente del Comitato Provinciale Inps e vice Presidente è Luca Migliorini. Entrambi soddisfatti del lavoro svolto negli ultimi 4 anni, adesso guardano agli impegni futuri.

I Comitati Provinciali  Inps – sottolinea Rossi – svolgono un’attività significativa, in particolare per la gestione del contenzioso. Una materia molto delicata che necessita di una revisione e aggiornamento di procedure per diminuire i costi che al momento restano troppo alti. Il Comitato precedente ha  deliberato una media di 400 ricorsi all'anno. Adesso lavoreremo per ridurli notevolmente anche se abbiamo di fronte un sistema pubblico all’interno del quale continua a dilagare la “cavillocrazia” che provoca contenzioni e ritardi”.

Il vice Presidente Luca Migliorini evidenzia la capacità di rappresentanza sociale del Comitato: “la sua intensa attività testimonia l'importanza e l'utilità della sua funzione. La presenza di tutte le parti sociali garantisce piena tutela dei diritti di cittadini, lavoratori, pensionati e imprese. Continueremo a rappresentare con responsabilità le istanze degli imprenditori, fiduciosi che il Comitato saprà proseguire nel coniugare al meglio i bisogni e le attese di tutte le parti interessate".

L'impegno della nuova Presidenza, nelle sedi preposte all'interno dell'Istituto, sarà anche quello di sensibilizzare gli organi superiore a porre particolare attenzione alla  vigilanza, "in particolare  nei confronti della Pubblica Amministrazione, con assunzioni di personale e con il miglioramento delle sinergie all'interno dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro e ad accelerare l'applicazione dell'Open data, velocizzare la condivisione dei dati tra le amministrazioni che operano nel welfare,  anche per metterli a disposizione delle parti sociali per una migliore e più qualificata lettura degli aspetti socio-economici del territorio”.

La sede Inps di Arezzo occupa 127 addetti e svolge un enorme lavoro “ma nonostante le ultime nuove assunzioni il numero rimane insufficiente e possono verificarsi dei periodi dove la tempistiche nelle risposte è rallentata”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rossi confermato presidente comitato Inps: “Lotta alla cavillocrazia”

ArezzoNotizie è in caricamento