rotate-mobile
Attualità

"InAut": sostegni ai disabili per il lavoro, lo studio, la vita quotidiana

Un avviso pubblico con cui si destinano risorse alle persone con disabilità che intendono avviare o attività lavorative o percorsi di formazione universitaria e post universitaria, che intendono uscire dalla famiglia di origine o da una struttura, che vogliono avvalersi di sostegni per le attività domestiche, sportive o associazionistiche

Lo hanno chiamato "InAut" e cioè indipendenza e autonomia. E' un avviso pubblico con il quale si destinano risorse alle persone con disabilità che intendono avviare o attività lavorative o percorsi di formazione universitaria e post universitaria, che intendono uscire dalla famiglia di origine o da una struttura, che vogliono avvalersi di sostegni per le attività domestiche, sportive o associazionistiche.

L'avviso rientra nel Piano nazionale per la non autosufficienza e assegna alle Regioni risorse per la vita indipendente.

Possono presentare la domanda le persone con disabilità, capaci di esprimere direttamente o attraverso un amministratore di sostegno, la propria volontà. Le condizioni: avere più di 18 anni, disporre di una certificazione di gravità ai sensi delle legge 104/92 oppure il riconoscimento di un'invalidità non inferiore al 100%. La residenza deve essere in una dei comuni della Zona Distretto Aretina, Casentino e Valtiberina.

Tutti i dettagli dell'avviso – con scadenza il 14 ottobre 2020 - sono contenuti nel sito  www.uslsudest.toscana.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"InAut": sostegni ai disabili per il lavoro, lo studio, la vita quotidiana

ArezzoNotizie è in caricamento