Lunedì, 14 Giugno 2021
Attualità

Incontro in Provincia con i ristoratori, Chiassai: "E' necessario raccogliere il grido di aiuto in modo concreto"

La presidente della Provincia ha incontrato questa mattina in Sala dei Grandi l'associazione Tni Italia al fine di valutare le misure di sostegno alla categoria

La presidente della Provincia di Arezzo Silvia Chiassai Martini ha accolto questa mattina in Sala dei Grandi Tni Italia, l’associazione che riunisce i ristoratori, e somministrazione, pesantemente danneggiati a seguito del lockdown, di un incontro insieme a molti sindaci del territorio al fine di valutare le misure di sostegno alla categoria. 

"Comprendo pienamente quali sono le reali difficoltà di chi ogni mattina si alza e deve rimboccarsi le mani per fronteggiare le enormi difficoltà economiche e sociali causate dal Covid-19 - commenta Silvia Chiassai. I ristoratori sono una delle categorie più colpite e ritengo che sia necessario che le istituzioni raccolgano questo grido di aiuto in modo concreto intervenendo con ogni strumento a disposizione per una ripartenza immediata, come la riduzione della Tari, la cancellazione della Cosap per l’utilizzo del suolo pubblico, l’eliminazione della tassa di soggiorno, la concessione di fondi perduti o voucher spendibili nella ristorazione, etc. Un settore che identifica la nostra tradizione ed il territorio, che rappresenta la convivialità, l’ospitalità, in una parola sola l’italianità e non dobbiamo rischiare che tutto questo cessi di esistere. Sicurezza e lavoro devono andare di pari passo e noi amministratori dobbiamo farci portavoce anche a livello nazionale per tutelare e far sopravvivere le piccole imprese della ristorazione, patrimonio del nostro territorio”.

Ringraziamo la Provincia, nella persona della sindaca di Montevarchi, Silvia Chiassai – afferma Cristina Tagliamento, segretaria nazionale di Tni Italia – che, insieme agli altri sindaci presenti all'incontro, si sono resi disponibili a dare una risposta alle proposte che abbiamo presentato per far ripartire il mondo della ristorazione”. Tra questi, un voucher spendibile nei ristoranti o nelle attività di vicinato e l'attivazione di un tavolo di confronto permanente con le amministrazioni locali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro in Provincia con i ristoratori, Chiassai: "E' necessario raccogliere il grido di aiuto in modo concreto"

ArezzoNotizie è in caricamento