Attualità

Dal bar del Comune alla Casina del Prato. 8 locali messi a bando per le nuove concessioni: ecco gli affitti

Il comune di Arezzo ha aperto il bando per gli affitti di immobili di proprietà. In alcuni ci sono già attività commerciali

Nell'immagine composta ci sono alcuni dei locali che devono rinnovare la loro concessione, le foto sono state tratte dal sito ufficiale del Comune di Arezzo

Otto locali di proprietà del comune di Arezzo tornano a bando per essere affittati, molti di loro già hanno al loro interno un'attività commerciali come ad esempio bar e attività di piccola ristorazione. Entro il 23 giugno dovranno essere presentate le domande per ottenerne la concessione tramite procedura a evidenza pubblica per i prossimi sei anni. 

Tra questi ci sono il Bar il Duomo, i cui locali commerciali sono ubicati all’interno del Palazzo dei Priori, sede del Comune di Arezzo. L'immobile è composto da un vano ad uso bar, ingresso dal civico 12 di Via Ricasoli, una sala ristorazione, una cucina, servizio igienico, cortile esterno, due vani posti al piano sottostante destinati a magazzino. La superficie convenzionale dei locali è pari a mq.114. Sono affidati al concessionario anche i servizi igienici pubblici per i quali il soggetto gestore ha in carico la gestione e manutenzione. Il canone posto a base di gara è pari a € 1.482,00 mensili.

I locali del Prato

Altri due locali nelle vicinanze sono interessati da questo procedimento per il rinnovo della concessione. Si tratta delle due postazioni che si trovano al Prato, la cosiddetta Casina e il Chiosco, l'altro bar di forma ottagonale sul lato opposto. 

Nel primo caso si tratta di fabbricato distribuito su più piani (interrato, terra e primo) collegati da scala interna, corredato da resede pertinenziale. Nel vano interrato trovano collocazione due servizi igienici oltre a locale utilizzato come magazzino, al piano terra un vano dove è presente il bancone del bar, porticato esterno, un piano primo con un vano utilizzato per le consumazioni. L'intera area di pertinenza (fabbricati e resede) ha una superficie catastale di mq. 789. Il canone a base di gara per la concessione della Casina del Prato è pari a € 1.461,60 mensili.

Il Chiosco invece è un fabbricato ad uso commerciale, di forma ottagonale composto da un solo piano e realizzato con struttura metallica, con copertura a falde, della superficie di mq. 25,00. Il canone a base di gara è pari a € 660,82 mensili.

I Bastioni di Santo Spirito

Vanno a gara anche i due locali che si trovano all'interno dei Bastioni di Santo Spirito dove ci sono già le due attività commerciali. In piazza Edo Gori 1, sul lato sinistro guardando Corso Italia c'è l'unità immobiliare posta al piano terra del compendio immobiliare denominato “Bastione di San Spirito”, ed è composta da un unico vano, con locali accessori e servizi igienici. Il tutto per una superficie convenzionale di circa mq. 52. Il canone a base di gara è pari a € 1.768,00 mensili.

Di fronte, all'interno del Bastione in piazza Edo Gori 2, c'è l'unità immobiliare gemella, posta sempre al piano terra del compendio immobiliare denominato “Bastione di San Spirito”, ed è composta da un unico vano, con locali accessori e servizi igienici. Il tutto per una superficie convenzionale di circa mq. 122 circa. In questo caso il canone a base di gara è pari a € 4.148,00 mensili.

Magazzini 

Altri locali che devono rinnovare la loro concessione sono quello destinato ad uso magazzino che si trovano in via dell'Arco 3. Si tratta di alcuni locali costituenti il complesso immobiliare denominato "Logge Vasari". L'unità immobiliare è composta da un ingresso, tre locali ad uso deposito, parte della scala di collegamento tra il piano oggetto della presente e la soprastante scuola, locali sottoscala. Il tutto per una superficie utile pari a mq. 160,27. Il canone a base di gara è pari a € 619,49 mensili.

Via Signorelli e San Lorentino

Poi c'è il chiosco di viale Signorelli, finora adibito a fiorario che è composto da un locale principale adibito all'esercizio di attività commerciale, oltre ad un vano adibito a servizio igienico pubblico ed un locale ad uso tecnico. Il tutto per una superficie convenzionale di complessivi mq 27. Sono affidati al concessionario la gestione e manutenzione del servizio igienico pubblico. Il canone a base di gara è pari a € 378,00 mensili.

L'ultimo immobile è composto da un vano principale con affaccio diretto su Via San Lorentino, antibagno e bagno posti sul retro, nonché locale di sgombero nel sottoscala. Il tutto per una superficie convenzionale di mq. 23,00 circa. Il canone a base di gara è pari a € 200,00 mensili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal bar del Comune alla Casina del Prato. 8 locali messi a bando per le nuove concessioni: ecco gli affitti

ArezzoNotizie è in caricamento